27/04/2016

Il Mi5 è il punto forte di Xiaomi ed è anche uno dei concorrenti più tosti dalla Cina per Apple, Samsung e altri grandi aziende del settore. Molte cose potrebbe farle addirittura meglio, e ha articoli di prezzo inferiore rispetto ai modelli simili. Il modello precedente del Mi5, il Mi4, ci aveva già colpito abbastanza e quinid abbiamo deciso di testare subito il suo successore. In questa nostra recensione scoprirete i risultati del test e vi elencheremo le caratteristiche principali del Mi5. 

Xiaomi Mi5 Smartphone 32GB

Scheda tecnica

  • Display: 5,15 pollici, 1920 x 1080p
  • Processore: Snapdragon 820 64 Bit Quad-Core SoC
  • Scheda grafica: Adreno 530
  • RAM: 3/4GB
  • Memoria interna: 32/64/128GB
  • Camera principale: 16 megapixel Sony IMX298
  • Camera frontale: 4 megapixel
  • Caratteristiche: Dual-SIM, lettore di impronte digitali, VoLTE, USB Tipo C
  • Batteria: 3000mAh con ricarica rapida Quick-Charge 3.0
  • Sistema operativo: Android 6.0
  • Dimensioni: 144,55 * 69,2 * 7,25mm
  • Peso: 129 g

Prestazioni

Il cuore di questo smartphone è costituito da un Qualcomm Snapdragon 820 Quadcore e da una RAM di 3GB (anche di 4GB nella versione Pro). In aggiunta, si può avere anche una memoria interna di 32/64/128GB.



Quindi, la versione pro del Mi5 è davvero ottima. I risultati Benchmark mostrano chiaramente che questo smartphone è migliore della concorrenza, solo il Galaxy S7 e l'iPhone 6S si trovano a un livello superiore. La sua potenza di calcolo è visibile soprattutto quando si gioca: tutto funziona perfettamente con effetti visivi elevati. 

Design e lavorazione

In particolare, al design è stato aggiunto qualcosa. Innanzitutto il pulsante "Home" che funziona contemporaneamente come lettore di impronte digitali e che ha veramente qualità migliori oltre ad essere veloce. Così le impronte digitali possono essere usate come alternativa più comoda alle password lunghissime. 

Con uno spessore di 7,5 mm, il Mi5 entra perfettamente anche nelle tasche dei miei pantaloni. Il vetro del display Gorillaglas 4 si inserisce perfettamente nel telaio in alluminio, solo i tasti sembrano essere un po' traballanti. Il Gorillaglas 4 è stato utilizzato anche nella parte posteriore, il vetro 3D sembra essere di ottima qualità, mentre nella versione Pro il lato posteriore è addirittura di ceramica. Degni di nota sono i bordi sottili, sia quelli laterali che quello superiore e posteriore.

Display

Il Display LCD IPS di 5,15 pollici ha risoluzione FullHD. Con 600 cd/m² di luminosità, è possibile utilizzarlo tranquillamente anche quando c'è molta luce. Un elemento molto utile è il display sunlight che regola automaticamente il contrasto e la luminosità. Anche l'angolo di visione è molto stabile e buono. 

Sistema operativo

Per i suoi smartphone Xiaomi punta sul CustomROMs. Il MIUI V7 si basa su Android 6. All'inizio l'utilizzo è un po' complicato perché si deve riuscire a impostare il menu in inglese dal quello cinese. Inoltre, i cinesi non sono fan di Google e quindi è necessario installare in seguito Playstore e altri servizi di Google.

Il firmware originale rimane in inglese o cinese: ciò potrebbe essere considerato come una particolarità "esotica" oppure come uno svantaggio.  

Camera

La fotocamera è all'altezza delle voci che circolano sul Mi5. Ciò che colpisce particolarmente è lo stabilizzatore d'immagini meccanico, costruito sulla camera posteriore di 16 megapixel con il sensore Sony IMX298 e un'apertura focale f/2.0. Si tratta di un'ottima caratteristica già nelle camere "buone" e impedisce che le foto siano sbiadite.

La fotocamera frontale di 4 MP è ottima per fare bei selfies. Grazie a ulteriorpi caratteristiche, quali filtri e un'opzione che è in grado di riconoscere l'età, fare foto con il Mi5 è davvero bello. Con il Mi5 è possibile fare anche video 4-K e slow motion. 

Ecco alcune foto che ho fatto con il Mi5. Belle, no? ;)

Batteria

La batteria da 3000mAh va anche bene, soprattutto se si considera che pesa "solo" 129g. Grazie alla ricarica rapida Qualcomm QuickCharge 3.0, il Mi5 è già carico dopo 90 minuti e se lo si utilizza normalmente la carica dura 2 giorni. La modalità stand-by funziona così bene che in una settimana ho dovuto caricarlo solo due volte. Anche il test Geekbench dà buoni risultati per la batteria, che però non è sostiuibile.

Connessione

Naturalmente, con il Mi5 si possono fare chiamate di ottima qualità. La connessione è stabile e copre 2G, 3G e 4G. Manca soltanto la banda LTE 800 MHz, un elemento che ha sempre contraddistinto i cellulari cinesi. A parte ciò, navigare sul Mi5 funziona perfettamente.

La connessione WLAN è anche stabile e senza interferenze. Sono supportati anche i moduli .ac-Standard, NFC e OTG. Ci sono inoltre ulteriori opzioni quali la bussola, il giroscopio, gli infrarossi e, come già detto, il lettore di impronte digitali, tutto è ben funzionante. In particolare, il sistema satellitare GLONASS è un ottimo supporto per orientarsi.

Qualità del suono

Grazie alle misure compatte, il suono nel Mi5 va anche bene, ma non può essere sostituito all'impianto stereo. La funzione viva voce permette di sentire le voci in modo chiaro grazie a una sorta di microfono che riduce il rumore ambientale. Sul Custom UI di Xiaomi è già stato inserito un equalizzatore, per la mia gioia addirittura con Pre-Sets per il Xiaomi VI Hybrid e altri Xiaomi In-Ears.

Conclusione

Il Mi5 è munito degli accessori più moderni e ha un design particolare. Non importa l'utilizzo che ne fate, sia per gioco che per lavoro, il Mi5 soddisfa ogni necessità. 

Vantaggi:

  • processore ultra rapido
  • leggero e ben rifinito
  • fotocamera ottima
  • buon tempo di carica della batteria

Svantaggi:

  • memoria non estendibile
  • LTE 800 MHz non disponibile
  • batteria non sostituibile

Il sistema MIUI è molto intuitivo e sta bene con l'hardware; aggiornamenti regolari e supporto ottimo fanno sì che il dispositivo funzioni perfettamente. Infine, possiamo dire che pagando circa 300€ si riceve un prodotto di ottima qualità e che non ha nulla da invidiare a prodotti simili della Samsung, Sony e altri.

Vi è piaciuto questo articolo? Seguiteci anche su Facebook per non perdere gli ultimi articoli di PandaCheck! ;-)

Clicca qui per vedere il gadget »

« Post precedente Post successivo »