Notice! Do you want to check out our English website?
23/08/2016

Dopo aver lanciato il primo drone, Xiaomi si concentra adesso sui computer portatili lanciando sul mercato la prima serie, vale a dire i Mi Notebook Air. Il design di questi nuovi prodotti si ispira ampiamente a quello della linea di MacBook della Apple. Quali sono però le caratteristiche di questa serie di Notebook? Sono paragonabili ai MacBook? PandaCheck non poteva farsi sfuggire l'occasione di testare un prodotto di cui si è già parlato molto. Continuate a leggere la recensione per saperne di più!

Xiaomi Mi Air

La prima impressione è molto bella: sia toccandolo che esaminando il modo in cui è fabbricato ci sembra di avere in mano un MacBook Air. Il telaio è completamente in allumino, non è presente alcun ventilatore fastidioso, il display è nitido e chiaro e i colori sono intensi. I tasti e il touchpad sono molto sensibili e piacevoli al tatto. 

Non solo l'immagine ci fa capire che Xiaomi per il design si è orientato al "modello con la mela", ma anche il nome del dispositivo Mi Notebook "Air" ricalca quello della nota azienda. Non è questa la sede per approfondire il motivo di queste scelte, noi ci concentreremo principalmente a scoprire le caratteristiche e le prestazioni del Mi Air.

Xiaomi mette sul mercato due modelli di Air: quello da 13,3" e quello da 12,5". Il modello da 12,5 pollici è più leggero dal punto di vista dell'hardware. Entrambi i modelli sono disponibili nelle colorazioni oro e argento. Anche in questo caso si sono ispirati all'Apple, manca solo il rosé ;-).

Ecco una lista di dettagli tecnici di entrambi i modelli: 

Modello  Xiaomi Mi Notebook Air 13,3“ Xiaomi Mi Notebook Air 12,5“ 
Dimensioni del display 13,3 pollici (294mm x 165mm) 12,5 pollici (277mm x 156mm)
Processore Intel Core i5-6200U @ 2,7GHz Intel Core m3-6Y30 @ 2,2GHz
Memoria di lavoro 8GB DDR4 RAM 4GB DDR3 RAM
Memoria interna 256GB PCIe SSD 128GB SATA SSD (Samsung)
Scheda grafica NVIDIA GeForce 940MX Intel HD Graphics 515 (1GB RAM)
Batteria fino a 9,5 ore fino a 11,5 ore
Dimensioni 309,6 x 210,9 x 14,8mm 12,9mm sottile
Peso 1,28kg  1,07kg
Sistema operativo Windows 10 Windows 10 Home (in cinese)
Prezzo 834,00€ da Geekbuying GearBest da 527,74€ 

La lavorazione: qualità Apple o cinese?

Titolo un po' da giornale, ma non lontano dalla realtà. Mentre altre aziende hanno creato brutte copie dell'Apple con telaio in plastica, il Mi Air è veramente in alluminio. Le viti sono ben adattate e le fessure sono di max. 1mm – come dovrebbe essere.

 

Solo la tastiera dà la sensazione di "plastica", la retroilluminazione della tastiera costituisce invece un aspetto positivo perché normalmente non si trova in dispositivi con un prezzo simile. 

retroilluminazione tastiera Mi Air

Retroilluminazione della tastiera: non regolabile ma ben illuminata.

La retroilluminazione non è male, tutte le lettere sono chiare e illuminate in modo uniforme. Il layout della testiera è in inglese, quindi significa QWERTY. Altra notizia è che Xiaomi rinuncia al logo illuminato che si trova sul retro del display. In questo modo, il portatile appare troppo sobrio rispetto ad altri.

Comparazione con altri portatili 

Ecco il confronto con gli altri portatili che si ispirano a Apple: anche il Dell XPS 13 e l'EZBOOK 2 sembrano ispirarsi alla serie dei MacBook.

Con i suoi 1067 grammi di peso, il Xiaomi Mi Air soddisfa le specifiche degli ultrabook e con le dimensioni di 292 x 202 x 13mm può essere inserito in qualsiasi borsa.

Il display del Xiaomi Mi Air

Il display è di 12,5 pollici con una risoluzione di 1920 x 1080 Pixel (FullHD). Non ci sono errori di pixel e i colori sono intensi. Secondo me, qui sarebbe inutile una risoluzione maggiore perché lo stesso Windows propone un ingrandimento del 125%. Un display con una maggiore risoluzione renderebbe il Mi Air solo più costoso.

Xiaomi Mi Air vs MacBook Pro

MacBook Pro vs. Xiaomi Air: il Retina Display è un po' più intenso

In internet è diffusa l'opinione che il display del Mi Air sia sigillato con una laminazione speciale che dovrebbe ridurre i riflessi all'aperto. Tuttavia durante il nostro test abbiamo verificato che si tratta di un'affermazione falsa.

display al sole

Il sole che si riflette in un display è sempre un momento critico.

Il display glossy riflette esattamente come ad esempio i modelli della Apple (ma anche altri!). Il contrasto di 600:1 e la luminosità di 300cd/m vanno bene. Le cerniere sono ben fissate cosicché il display possa essere arrestato in qualsiasi posizione.

Sinistra: MacBook - Destra: Xiaomi Air

Sinistra: MacBook | Destra: Xiaomi Air – la cerniera è buona.

Connessioni, periferiche & sound

Purtroppo (!) nel caso delle connessioni ci si è orientati troppo ad Apple. Nel nostro modello di 12,5 pollici troviamo solo una:

  • presa HDMI
  • presa jack da 3,5mm
  • presa USB-C (non va bene per gli alimentatori o i powerbank ;-))
  • presa USB 3.0

Sarebbe stato perfetto avere anche uno slot per la scheda SD e un'altra porta USB, come nella variante da 13,3 pollici.

Un aspetto interessante è quello che Xiaomi non ha rinunciato solo al logo ma anche alle scritte o alle etichette sulle porte.

Confronto porte

Sopra: Xiaomi Air 12,5", centro: Dell XPS 13", sotto: MacBook Pro 13,3"

La qualità del suono va bene, come quello di altri ultrabook simili. Rispetto a un MacBook Pro i due altoparlanti AKG hanno una resa inferiore, ma rispetto a un MacBook Air una resa leggermente migliore.

altoparlanti

Due altoparlanti AKG nella parte inferiore.

Il telaio in allumino è chiuso con viti torx e può essere aperto facilmente.

Il dispositvo ha bluetooth 4.1 e WLAN mit IEEE 802.11ac. Il chipset Intel Wireless-AC 8260 è dualband, e quindi potete sfruttare le reti WLAN sia a 2,4GHz che a 5GHz.

La webcam ha una risoluzione di 1 megapixel e insieme al microfono installato è adeguata ad esempio per una chiamata su skype.

Sistema operativo

Sul Mi Notebook Air troviamo il Windows 10 in Home Edition già installato. Nessun problema, si tratta di una versione legale (ebbene sì, abbiamo testato tablet con una versione di windows non legale!) visto che Xiaomi da poco tempo ha instaurato una cooperazione con Microsoft. Abbiamo sentito tante storie horror sul fatto che sugli hardware cinesi fossero stati trovati virus. Quindi abbiamo fatto scansionare la nuova versione ... e non abbiamo trovato nulla! 

No virus

Nessun virus o trojan trovato.

Ma c'è un problema, e cioè che windows è in cinese! Infatti è molto difficile navigare e non sempre si riesce a indovinare cosa vuol dire un segno e a quale funzione si riferisce.

Naturalmente potete mettere accanto un secondo notebook nella vostra lingua (come abbiamo fatto noi) e provare a cambiare lingua oppure premere F2 per andare nel Bios e installare nuovamente Windows 10.  

Linux sul Xiaomi Mi Notebook Air

Una cosa che non vedevo l'ora di provare era sicuramente quella di capire se il Xiaomi Mi Air riusciva a essere avviato anche con il sistema operativo Linux. Così ho avviato da una USB Ubuntu 16.04 LTS (naturalmente la versione desktop) … e … funziona!

linux xiaomi mi air

Ubuntu sul Xiaomi Air – funziona!

Confezione e accessori

Naturalmente Xiaomi si è ispirata ad Apple anche per la confezione (sia per la parte interna che esterna). Il computer portatile ci è arrivato infatti in una confezione bianca e ben protetta.

Xiaomi Mi Air confezione

"Mi" al posto della mela. Non è male però!

xiaomi mi air confezione interna

Sarebbe stato bello ricevere anche una borsa/sleeve per il computer. Insomma, sarebbe stato un accessorio in più da non dover comprare dopo. Peccato!

Conclusione: il Mi Air è adatto a me?

Dopo avere reinstallato o cambiato lingua al Windows 10, si può lavorare molto bene con il Xiaomi Mi Notebook Air. Se date più importanza al tempo di carica, alla buona lavorazione e alla compattezza e non volete spendere troppo o addirittura non amate MacOS, allora il Xiaomi Notebook è un'ottima opzione per voi.

Sebbene si tratti del primo tentativo di Xiaomi in un nuovo segmento, siamo veramente soddisfatti di quello che è riuscito a fare. Ma c'è qualcosa che Xiaomi non fa bene?!

Vi è piaciuto questo articolo? Seguiteci anche su Facebook per non perdere gli ultimi articoli di PandaCheck! ;-)

Vedi il gadget »

« Post precedente Post successivo »