30/06/2016

Anche noi siamo riusciti ad avere nel nostro ufficio il tanto atteso fitness tracker di Xiaomi. Si tratta infatti di uno dei gadget più attesi dell'anno 2016 e che è stato al centro dei riflettori per lungo tempo. Grazie a TinyDeal siamo riusciti a ricevere il Mi Band 2, a testarlo per voi e a farci un'idea su questo nuovo dispositivo. Se volete saperne di più sulle sue funzionalità, le sue caratteristiche, sul prezzo e in quali negozi è possibile acquistarlo, continuate a leggere la nostra recensione!

Xiaomi Mi Band 2

Dettagli tecnici

  • Nome: Xiaomi Mi Band 2
  • Display: 0,42 pollici OLED
  • Rete: Bluetooth 4.0
  • Sistemi supportati: da OS Android 4.4, da iOS 7
  • Batteria: 70mAh, standby fino a 20 giorni
  • Funzioni: contatore dei passi, controllo della qualità del sonno, monitor di frequenza cardiaca, sveglia, promemoria
  • Sistema operativo: Android 6.0
  • Peso: 18,5 gr (con braccialetto)
  • Confezione: Mi Band 2 + braccialetto, cavo di carica USB, manuale utente (in cinese)

Bracciale Fitness? Di cosa si tratta in realtà?

Innanzitutto, vogliamo spiegare cos'è un bracciale fitness a tutti coloro che non ne hanno mai sentito parlare o che non lo hanno mai utilizzato. Il Mi Band 2 è una smartband (detto anche braccialetto fitness o fitness tracker) che permette di monitorare o pianificare la nostra attività fisica giornaliera. In primo luogo, ciò è possibile tramite un contatore di passi che mostra quanto abbiamo camminato in un giorno. La smartband dispone inoltre di monitor per la frequenza cardiaca e un sensore che monitora il sonno. È possibile gestire i propri dati anche tramite un'app scaricabile sul proprio smartphone.

Display Mi Band 2

Grazie al piccolo display, è possibile vedere l'ora e lo stato di carica della batteria.

Design

Chi aveva già avuto il Mi Band 1, noterà immediatamente il nuovo design di questo modello. Innanzitutto, Xiaomi ha installato un display sulla sua smartband, attraverso il quale è possibile vedere i passi effettuati o la frequenza cardiaca. Un'altra novità è costituita dalla presenza di un pulsante nella parte superiore: si tratta di un sensore tattile senza bordi. Quale dei due bracciali ha un design migliore, è ovviamente questione di gusti; in ogni caso il display è molto pratico. In generale, possiamo dire che il nuovo Mi Band è leggermente più grande del precedente.

Entrambe le band sono molto comode da indossare e non danno fastidio. La chiusura di questo nuovo modello è cambiata, rendendolo più facile da chiudere e aprire rispetto al primo modello.

Mi Band 1 vs. Mi Band 2

Mi Band 1 e Mi Band 2: se messi uno accanto all'altro, si vede subito che il Mi Band 2 è leggermente più grande.

Contare i passi e misurare la frequenza cardiaca

Il contatore di passi è molto affidabile, ed è possibile leggere in ogni momento il numero di passi fatti e il percorso in metri. Anche il monitor della frequenza cardiaca funziona abbastanza bene, ma solo se lo si attiva perché l'app ufficiale di Xiaomi è come quella precedente che non supporta il monitoraggio continuo della frequenza cardiaca. Questa funzionalità si può attivare anche senza app, cambiando più volte il pulsante e aspettando qualche secondo. La frequenza cardiaca poi appare sul display. Si tratta di una funzione molto pratica soprattutto quando si fa sport e non si ha lo smartphone in mano. 

Mi Band a confronto

Come funziona l'applicazione

Nonostante il display, non si può non installare l'app che si può scaricare da iTunes e Play Store. Tramite quest'ultima, è possibile vedere i dati salvati, potete impostare in quale giorno monitorare i passi, controllare il sonno e impostare una sveglia. Se non volete vedere le calorie o i chilometri percorsi, sulla app potete impostare quali valori visualizzare oltre all'ora.  

L'app presenta tante novità, già presenti nel Mi Band 1, ma non è più semplice da utilizzare (e continua a essere solo in inglese). Un piccolo difetto è sicuramente quello che non è possibile utilizzarla senza un account Xiaomi, ma bisogna registrarsi e accedere. Un'alternativa all'app di Xiaomi è l'app Mi Band Notify & Fitness disponibile per Android.

Il monitor del sonno funzionava bene già nel Mi Band 1, e lo si ritrova identivo anche nel Mi Band 2. È invece abbastanza discutibile la suddivisione tra sonno leggero e profondo. Purtroppo non siamo riusciti a testare l'affidabilità di questo strumento in pochi giorni e in ufficio. Non appena riusciremo ad avere dati più affidabili, ve li comunichiamo subito. ????  

Durata della batteria

Il Mi Band 1 ci aveva già convinto per la sua batteria abbastanza potente che durava un mese intero. La batteria del Mi Band 2 non ha la stessa durata, ma ciò dovrebbe dipendere in parte dal display. La durata totale della batteria è di circa 20 giorni. Inoltre, è possibile ricaricare la batteria tramite un cavo USB da inserire direttamente al fitness tracker. 

 Mi Band 2 cavo USB

 

Funzioni aggiuntive

Ci sono alcune funzioni aggiuntive che rendono il braccialetto molto utile durante le attività quotidiane. In realtà, si tratta di un paio di trucchetti, carini da avere. Così è possibile sbloccare lo smartphone tramite il Mi Band. Inoltre, il braccialetto dispone di una funzione di avviso: potete visualizzare i messaggi in entrata tramite il Mi Band. Ma non vi aspettate molto da questa funzione, perché in realtà si tratta solo dell'informazione che è arrivato un nuovo messaggio. Il contenuto o il mittente dovete vederlo direttamente sullo smartphone. Il manuale di istruzione non vi dà nessun aiuto sulle altre caratteristiche perché è solo in cinese. Il Mi Band 2 è impermeabile e quindi è possibile tenerlo mentre ci si lavano le mani o durante la doccia. Tuttavia, è consigliabile non utilizzarlo quando si nuota. 

Mi Band 2 manuale utente

 

Prezzo e conclusioni

Al momento non possiamo fornirvi una conclusione completa perché abbiamo bisogno di effettuare un test di lunga durata. Possiamo dire però che le funzioni che possono essere utilizzate subito ci hanno entusiasmato. Secondo noi, il display non solo contribuisce a migliorare il design del fitness tracker, ma permette di monitorare la frequenza cardiaca facilmente e senza smartphone. L'unico aspetto che non ci è piaciuto tanto è il fatto che le misurazione dellla frequenza cardiaca non è continua.

Per quanto riguarda il prezzo, si tratta di un gadget non molto costoso. Infatti, in confronto ad altri fitness tracker, il prezzo del Mi Band 2 rientra nella media.

Vi è piaciuto questo articolo? Seguiteci anche su Facebook per non perdere gli ultimi articoli di PandaCheck! ;-) 

Vai alla pagina del gadget »

« Post precedente Post successivo »