26/09/2017

Xiaomi Mi Band 2 è sicuramente la smartband più amata di produzione cinese. Tuttavia, è possibile che la smartband Makibes G03 possa competere con quella di Xiaomi? Si tratta infatti di un fitness tracker con misurazione continua della frequenza cardiaca e con certificazione IP68 e segnale GPS. Sono caratteristiche niente male, che ci hanno spinto a mettere alla prova questa smartband. Se anche tu vuoi saperne di più su questa nuova smartband, continua a leggere la nostra recensione!

IMPORTANTE: se durante la fase di ordinazione scegliete Priority Line (Italy Express), GearBest si fa carico delle spese doganali e in questo modo non ci saranno altri costi da pagare. La spedizione dura in genere 14 giorni.

Dati tecnici 

  • Display: 0,96 Zoll OLED con 128 x 64 pixel
  • Batteria/durata: 230 mAh; 5 giorni in standby
  • Connettività: Bluetooth 4.0
  • App disponibile per: Android 4.3/iOS 8.0 o successivi
  • Certificazione IP: IP68
  • Materiale: plastica
  • Dimensioni: 24 x 42 x 13 mm
  • Peso: 33,6 gr
  • Caratteristiche: misurazione continua della frequenza cardiaca, GPS, contatore passi, contatore calorie, contachilometri, monitoraggio sonno, notifica movimento, sveglia, nottifiche push,
  • Confezione: Makibes G03, cavo di carica, istruzioni in inglese e in cinese

Confezione 

Il Makibes G03 arriva in una confezione imbottita nera con copertura di plastica trasparente. All'interno vi troviamo la smartband, il cavo di carica e le istruzioni (in inglese e cinese).

Design e lavorazione 

Il cinturino da 21 cm di lunghezza ha un design molto sportivo. La lavorazione fa una buona impressione, anche se ci sono delle piccole irregolarità in alcuni punti. Con un peso di 33,6 g non si sente affatto. Visto che l'antenna GPS si trova nel cinturino, questo non è sostituibile. In compenso il cinturino è fisso nel polso ed è al sicuro grazie a un pin aggiuntivo. Grazie alla certificazione IP68, il Fitness Tracker è quindi resistente alla polvere e all'acqua.

Display 

Il display OLED da 0,96 pollici ha una risoluzione di 128 x 64 pixel. La smartband si controlla tramite il sensore touch e i due pulsanti laterali. La reazione è abbastanza veloce ed è possibile controllare le diverse funzioni nel menu. Si può anche cambiare la luminosità del display, ma anche se impostata al massimo il display non è molto luminoso. Il gesto di Wake up funziona molto bene, basta solo girare il polso per attivare il display.

Funzioni 

La quantità di funzioni è piuttosto ampia e per questo sembrano essere un po' complicate nel menu. Qui si trovano anche le funzioni standard, tra cui un contatore di passi, un conta-chilometri, un monitora-sonno e le notifiche che ricordano di muoversi. Anche l'intensità della vibrazione rappresenta un aspetto positivo.

Una caratteristica particolare che si trova raramente in dispositivi simili è il dispositivo che misura la frequenza cardiaca in modo costante. La misurazione in sé funziona abbastanza bene; in modalità standard si attiva ogni 10 minuti. Una misurazione in tempo reale si ha soltanto se si è una modalità sportiva, vale a dire jogging, nuoto, arrampicata e bicicletta. Per ogni modalità ci sono valori specifici. 

La App: HPlus Watch 

La App "HPlus Watch" è disponibile per Android 4.3/iOS 8.0 o successivi. La connessione tra smartband e smartphone avviene tramite Bluetooth 4.0. La App non è male anche se non eccezionale: è piuttosto minimalista. Mmolto interessante è che si possono attivare le notifiche push, anche se poi non si possono leggere bene.

Batteria e durata 

Nell'alloggiamento troviamo una batteria amovibile da 230 mAh, la quale secondo il produttore dura 5 giorni in standby; con GPS disattivato fino a 6-7 ore. Molto positivo è il fatto che il cavo di carica sia integrato al cinturino e non tramite magnete come per molte smartband.

Conclusione 

Torniamo alla domanda vera e propria: il Makibes G03 è in grado di prendere il posto del Xiaomi Mi Band 2? Diciamo di no. Ci sono alcuni punti molto buoni, ma poi dipende in generale cosa si cerca in una smartband. Il Mi Band 2 offre gli standard a un prezzo ridotto. Il G03 dispone invece di maggiori funzioni. Le cose negative sono sicuramente il menu, la comodità nell'indossarlo e il prezzo. Si tratta in ogni caso di una smartband abbastanza robusta e con a un prezzo minore potrebbe essere un'alternativa al Mi Band 2. 

Aspetti positivi:

  • misurazione continua della frequenza cardiaca
  • certficazione IP68
  • gesti Wake up

Aspetti negativi:

  • prezzo
  • configurazione menu
  • comodità

Vi è piaciuto questo articolo? Seguiteci anche su Facebook per non perdere gli ultimi articoli di PandaCheck! ;-)  

Vedi il gadget »

« Post precedente Post successivo »