Notice! Do you want to check out our English website?
28/06/2018

Questo set di cacciaviti per la meccanica di precisione Xiaomi Mijia Wiha, che appartiene alla serie Mi Home di Xiaomi, è apparso nei negozi un po' di tempo fa. Rispetto ad altri set comparabili provenienti dalla Cina, il prezzo sembra abbastanza alto, ma Xiaomi si affida ancora una volta al design e anche alla qualità. Ma è sufficiente per giustificare il prezzo? Noi lo abbiamo testato per mettere alla prova le sue funzionalità. Se anche voi volete saperne di più, continuate a leggere la nostra recensione!

 

Design

Come ci si aspetterebbe da Xiaomi, il produttore non rinuncia alla sua caratteristica confezione bianca neanche con un set di cacciaviti di precisione. Sul retro troviamo alcune informazioni sui nove diversi tipi di inserti che si trovano all'interno. Sul fronte vi è una nota che dice che questo prodotto è stato premiato con il Redot Award 2017.

All'interno di una seconda, a mio avviso inutile, confezione bianca troverete il set da 24 pezzi, che vi darà subito l'impressione di un set di alta qualità. Scatola e maniglia sono in alluminio, i pezzi di acciaio. La scatola di conservazione vera e propria è solo di plastica, il che non dovrebbe essere un aspetto negativo per via della lavorazione, tuttavia, buona.

 

Tipico di Xiaomi è il design molto accattivante e dettagliato del prodotto. A prima vista, la scatola si presenta come uno dei powerbank di Xiaomi; la parte esterna grigia è in alluminio spazzolato e mostra i loghi Mijia e Wiha in bianco. All'interno ogni inserto è contrassegnato individualmente, il che rende il tutto piacevole e chiaro. La scatola misura in totale 168 x 67 x 17 mm, il che la rende molto comoda da riporre e trasportare.

 

Qualità tedesca ed eleganza cinese?

Gli utensili sono prodotti in collaborazione con il produttore tedesco di utensili Wiha, che è anche ampiamente menzionato nella grafica pubblicitaria. Questo può essere particolarmente vantaggioso per le vendite in Cina ("German quality"). 

Set meccanici di precisione come questo vengono utilizzati, come suggerisce il nome, per piccoli lavori di avvitamento, come su smartphone e laptop. Non pensate quindi di usarlo per montare l'armadio.

 

Il set contiene 24 inserti di acciaio singoli oltre al cacciavite vero e proprio. Si tratta di modelli diversi, vale a dire:

  • Phillips/cacciavite a croce ( PH000/PH00/PH0/PH1/PH2)
  • a intaglio (1,5/2,0/3,0/4,0)
  • esagonale (H1.5/H2.0)
  • Torx ( T2 / T3 / T4 / TR5 / TR6 / TR8 / TR10 / TR15 )
  • tenditore U2.6
  • Tri-Wing 3
  • Pozi ( P2 / P5 )
  • triangolare 2.3

Utilizzo

Iniziamo con il cacciavite vero e proprio: è lungo 12,6 cm e offre una presa abbastanza buona grazie alla sua struttura. Un'ulteriore superficie gommata, tuttavia, offrirebbe una presa ancora maggiore. Il cacciavite viene fissato alla scatola di conservazione con un clic. Particolarmente pratica è l'estremità della maniglia, che non è completamente fissata al resto. Questo permette di tenere la maniglia lì e ruotare il cacciavite in modo indipendente: molto pratico.

 

I 24 inserti sono fissati magneticamente nella scatola. Questo rende molto facile la rimozione e l'inserimento degli stessi. Piccoli simboli sopra ogni inserto ne indicano il tipo.

 

 

Conclusione

Rimane solo la questione del prezzo: il set vale davvero quel prezzo? Set simili sono disponibili anche da noi a prezzi inferiori, anche se la qualità è spesso piuttosto scarsa. Con il set Xiaomi, tutto è ben riposto e la comodità di tenere il cacciavite gioca un ruolo importante. 

Il set di 24 cacciaviti di precisione, frutto della collaborazione tra Xiaomi e Wiha, fa un'ottima impressione nel complesso. La lavorazione è corretta e i magneti utilizzati lo rendono pratico nell'uso. La selezione degli inserti è relativamente ampia ed è stata pensata nei posti giusti. Lo svantaggio qui è che i campi di applicazione sono piuttosto limitati e il set quindi probabilmente ha più senso per un hobbista. Se comprate il set in offerta, è un'ottima scelta.

Vi è piaciuto questo articolo? Seguiteci anche su Facebook per non perdere gli ultimi articoli di PandaCheck! ;-) 

Vai alla pagina del gadget »

« Post precedente Post successivo »