Notice! Do you want to check out our English website?
16/04/2018

Questa scatola delle costruzioni fa parte della serie di costruzioni Mitu. Rispetto alle altre, questa è pensata soprattutto per i bambini e al posto di robot e carrarmati troviamo pinguini e cuccioli da assemblare. Questi ultimi sono in grado di camminare e possono essere controllati tramite smartphone. Curiosi di scoprire di più sul suo funzionamento, abbiamod deciso di ordinare questa scatola delle costruzioni. Se anche voi volete saperne di più, non perdetevi la nostra recensione!

 

Confezione

Il kit arriva in una scatola grande blu. All'interno troviamo i 3015 pezzi in buste di plastica trasparente, suddivisi per tipologia. Non c'è un modo immediato per assemblare i pezzi, l'obiettivo di questa scatola è infatti giocare e provare i mattoncini. Tre dei mattoncini sono in realtà motori elettrici, sono più grandi rispetto agli altri e dispongono di numerosi collegamenti. Il mattoncino più grande ha spazio anche per due batterie AA.

 

Qualità dei mattoncini

Questi mattoncini assomigliano molto a quelli Lego. Anche dal punto di vista della qualità, non ci sono quasi differenze. In base alla descrizione, ci sono tre tipi di assemblaggi "principali" possibili. Quello di spicco è sicuramente il pinguino, poi c'è una sorta di carro con un cavallo e infine un animale che assomiglia a un cane o a una pecora, ma con sei zampe. Queste figure si possono muovere e si possono controllare tramite smartphone. Naturalemnte è possibile creare altri modelli più piccoli e non motorizzati.

Il nostro primo modello.

App

Tutto funziona tramite App, anche le istruzioni di montaggio sono disponibili qui e si trovano inoltre animazioni colorate e un design adatto ai bambini. Molte spiegazioni sono poi registrate con il limite, però, che sia la versione audio sia il testo sono in cinese.

 

Naturalmente, è difficile capire bene le istruzioni - a meno che i vostri figli non stiano imparando il cinese ;) - ma per fortuna molte di esse avvengono tramite icone molto intuitive. È possibile scaricare la App tramite un sito cinese, scansionando il codice QR. Durante l'installazione è necessario dare alcuni permessi e creare un account Mi.

Istruzioni sul montaggio

Nel sotto-menu delle istruzioni si possono scegliere i diversi modelli (in tutto 12). Dopodiché bisogna scaricare le istruzioni corrispondenti. Oltre a un video esplicativo in cinese, si trovano le istruzioni di montaggio in un secondo punto del menu.

Selezione dei diversi modelli
Inizio delle istruzioni per il montaggio del pinguino

Le istruzioni sono comunque molto comprensibili e i modelli si possono anche ruotare o ingrandire. Una barra che si trova nella parte inferiore dello schermo mostra l'avanzamento del montaggio; premendo il tasto viene visualizzata la fase successiva. In ogni caso, il montaggio è molto più rapido e semplice di quanto si immagina.

 
 

Tuttavia consiglio di utilizzare un tablet per il montaggio perché così si dispone di uno schermo più grande. L'unico punto critico è il consumo elettrico: per le prove iniziali nella App e il montaggio dei primi due modelli ho impiegato circa un'ora e mezza e il 40% della batteria del mio smartphone. 

Controllo del modello tramite Bluetooth

È possibile controllare i modelli motorizzati. Il tipo di motore consente di effettuare solo pochi movimenti, ma in ogni caso si tratta di un aspetto molto importante per i bambini perché poi sono molto felici di aver creato qualcosa di funzionante.

Conclusione

I destinatari di questo prodotto sono naturalmente i bambini e in base alla presentazione della App già a partire dai quattro anni. Il concetto del kit Mitu mi piace molto e mi piace anche la tipologia di istruzioni. Tuttavia il kit non è affatto pensato per il mercato europeo e le istruzioni solo in cinese lo dimostrano. Se siete alla ricerca di costruzioni diverse rispetto ai soliti Lego, vi consigliamo di dare un'occhiata anche al  Mitu Rover, che fa parte della stessa serie ed è anche controllabile con lo smartphone.

Vi è piaciuto questo articolo? Seguiteci anche su Facebook per non perdere gli ultimi articoli di PandaCheck! ;-)

Vedi il gadget »

« Post precedente Post successivo »