Notice! Do you want to check out our English website?
28/02/2018

Xiaomi Mi Mix è stato estremamente apprezzato tra il 2016/2017 e con l'implementazione di un display quasi senza bordi ha sollevato numerose discussioni. Uno degli smartphone cinesi più attesi dell'anno è sicuramente il Xiaomi Mi Mix 2, presentato insieme al Xiaomi Mi Note 3. Si tratta di due dispositivi di cui si parla molto anche in Europa e con molte caratteristiche interessanti. Noi lo abbiamo messo alla prova e abbiamo provato a scoprire le sue caratteristche. Se anche voi volete saperne di più, continuate a leggere la nostra recensione!

Dati tecnici

  • Display: 5,99″ Display (2160 x 1080 p, 18:9)
  • Processore: Qualcomm Snapdragon 835 @ 2,45/1,9GHz
  • Chip grafico: Adreno 540 @ 653MHz
  • RAM: 6 GB LPDDR4X RAM
  • Memoria interna: 64 GB/128 GB/256 GB UFS 2.1
  • Fotocamera principale: 12 MP, Sony IMX386 sensore con PDAF e diaframma f/2.0
  • Fotocamera frontale: 5 MP
  • Batteria: 3.400 mAh con Quick Charge 3.0
  • Connettività: banda LTE 1,3,5,7,8,20, WLAN AC, GPS/GLONASS/BDS, Bluetooth 5.0
  • Caratteristiche: sensore impronte digitali | USB Typ-C 
  • Sistema operativo: MIUI 9, Android 7.1.1 Nougat
  • Dimensioni/peso: 151,8 x 75,5 x 7,7 mm / 185 g
  • Rilascio: 15/9/2017 (Cina)

Confezione

Le confezioni di Xiaomi sono conosciute per la loro semplicità e praticità. Questa però non era bianca, come di solito, ma nera con la scritta MIX di colore bronzo.

Design e fabbricazione

Dopo aver letto il saluto del CEO Xiaomi Lei Jun in cinese (abbiamo la versione cinese e non quella globale), non vediamo l'ora di avere il Mi Mix 2 tra le mani. Accanto a questo si trovano un caricabatterie e un cavo di carica USB. Estrarre lo smartphone dalla confezione non è affatto facile.

Prima impressione: WOW! Il display con una diagonale di 6 pollici occupa il'81% della parte anteriore. Le dimensioni del Mix 2 sono di 15,18 x 7,55 x 0,77 cm e il peso di 189 g.

Davvero senza bordi?

Il primo Mix aveva iniziato con il trend degli smartphone senza bordi e il successivo non vuole essere di meno. Il Mi Mix 2 non è proprio senza bordi, nel vero senso della parola. I bordi in alto, a sinistra e a destra sono rimasti molto sottili, ma a causa del telaio in metallo dell'alloggiamento non sembrano essere così sottili. Il bordo inferiore è più sottile del 12 % rispetto ai modelli precedenti, ma la posizione della fotocamera frontale è un po' insolito.

I tasti fisici sono presenti sul display come tasti soft, gli unici tasti fisici sono il pulsante di accensione e i tasti del volume sul lato destro. I tasti sono di metallo e non traballano. Nella parte opposta si trova lo slot per la dual nano SIM e in basso un'entrata per la USB tipo C.

Retro in ceramica

Interessante è il fatto che Xiaomi cerchi di migliorare ancora più il suo prodotto con il design del retro. Questo sembra di vetro, ma è interamente in ceramica. La fotocamera principale si trova al centro nella parte posteriore ed è circondata da un anello dorato: molto pregiato! In basso si trova il sensore di impronte digitali. Su una riga al centro del retro segue la scritta MIX DESIGN BY XIAOMI.

Il design e la fabbricazione sono ottimi. Non ho nulla da criticare sulla precisione e il valore della fabbricazione. L'unica piccolo svantaggio secondo me è il retro perché sebbene sembri di ottima qualità dopo aver utilizzato lo smartphone per poco tempo è pieno di impronte delle dita.

Display

Il display è ovviamente il punto forte del Mix 2. Xiaomi punta su uno schermo "Full Screen" da 5,99 pollici con una proporzione di 18:9 (o 2:1), una risoluzione di 2160 x 1080 pixel e una densità di pixel di 402 ppi.

La luminosità va bene, ma a luminosità massima lo schermo non si illumina così come ci si aspetta. Il contrasto viene attimizzato automaticamente in base alla luce. Se necessario, nelle impostazioni MIUI è possibile regolare le varie modalità. I colori sono molto realistici e intensi.

Il pannello touchscreen reagisce in modo rapido e affidabile. Un pellicola protettiva del display non è disponibile.

Hardware: Top-Notch

In questo smartphone troviamo il processore Snapdragon 835. Si tratta della CPU più potente del momento della casa Qualcomm. Quattro core Kyro 280 hanno una frequenza di clock fino a 2,45 GHz e gli altri quattro di 1,9 GHz. La RAM LPDDR4X Dual Channel di 6 GB è anche molto potente. Nella edizione speciale del Mi Mix 2 troviamo persino una RAM da 8 GB. La memoria interna può essere a sceltra tra 64, 128 o 256 GB, ma non si può espandere con la scheda microSD.

Per quanto riguarda la performance, posso dire che il dispositivo funziona senza problemi anche nel multitasking.

In generale le prestazionni del Mi Mix 2 sono molto buone e sono paragonabili a quelle di altri modelli di marche note, che costano quasi il doppio. 

Risultati de test di benchmark

Fotocamera e qualità delle foto

Per quanto riguarda la fotocamera Xiaomi punta sulla fotocamera principale di Xiaomi Mi 6, ma rinuncia all'implementazione di una seconda lente. In compenso viene utilizzato il sensore Sony IMX386. Inoltre la fotocamera funziona con uno stabilizzatore d'immagine a 4 assi. L'obiettivo è composto da cinque lenti e ha un diaframma di ƒ/2.0.

Fotocamera principale

Essendo un utente MIUI so già come utilizzare la App della fotocamera. Offre diverse modalità, quali, video, panorama e una modalità manuale. Non essendoci la doppia lente manca anche l'effetto bokeh.

In ogni caso sono molto soddisfatto della qualità delle foto scattate con questo dispositivo. Le foto sono molto naturali e i colori vengono riprodotti in modo corretto. Grazie alla risoluzione da 12 megapixel, i risultati si vedono bene non solo sul display dello smartphone ma anche nello schermo di un computer.

Fotocamera frontale

Per via del design particolare, il grande compromesso che hanno dovuto trovare i progettisiti di Xiaomi è la posizione della fotocamera. Infatti Xiaomi rompe con al tradizione piazzando la fotocamera in basso nella parte anteriore. Ha una risoluzione di 5 megapixel ed è in grado di girare video in Full HD. Inoltre, sono a disposizione modalità quali la modalità bellezza, il riconoscimento dell'età e del sesso e un timer.

Cambiando per la prima volta la visualizzazione dalla fotocamera principale a quella frontale, si ha l'impressione di essere strani anche perché ci si vede da un'angolazione insolita. Per questo motivo la app ci comunica di ruotare il dispositivo di 180°.

Batteria

Nel Mi Mix 2 troviamo una batteria da 3.400 mAh. Sebbene la batteria debba alimentare il display da 6 pollici e il processore Snapdragon 835, il Mi Mix 2 ha una buona durata. Con LTE e Bluetooth attivati, navigando nei social media e intenet la batteria mi è durata un giorno e mezzo. Ovviamente questo valore può cambiare in base all'uso individuale.

Con il supporto di Quick Charge 3.0 il cellulare si ricarica completamente in 1:30 h.

Il sistema operativo: MIUI 9

Come sistema operativo troviamo qui MIUI 9. In realtà, abbiamo ricevuto da poco l'aggiornamento alla versione 9. Le animazioni delle icone App adattate da Xiaomi sono molto carine e ricordano un po' iOS. MIUI 9.1.1. si basa su Android 7.1.1.

Piccole integrazioni, quali Quick Ball, Double-tap-to-wake o anche la possibilità di poter andare in basso dalla schermata Home per visualizzare le notifiche, sono ben fatte e personalizzabili.

Connettività

Xiaomi Mi Mix 2 è dotato della banda LTE 20 così come di un supporte per 43 bande in tutto il mondo. Inoltre si possono utilizzare due SIM contemporaneamente.

Per quanto riguarda il Wi-Fi e il Bluetooth, il Mix 2 è anche al passo con i tempi. Vengono supportati sia lrete WLAN 2,4 sia da  5 GHz (AC-WLAN) così come Bluetooth 5.0. Come nel Mi 6 anche qui non troviamo l'entrata AUX da 3,5 mm e quindi si ha bisogno delle cuffie USB C di Xiaomi o delle cuffie Bluetooth, ad esempio le Mpow Judge. Naturalmente è possibile utilizzare anche l'adattatore in dotazione. Inoltre con NFC il telefono dispone dell'attuale standard di trasmissione, che può essere utilizzato per pagamenti o connessioni con hardware esterni.

Opzioni aggiuntive e accessori

Il LED di notifica si trova nella parte inferiore del bordo dello schermo, come la fotocamera frontale. Secondo me il piccolo highlight del Mix 2 è il sensore di impronte digitali perché funziona davvero in modo rapido e senza problemi.

Visto che non abbiamo ricevuto la versione globale, abbiamo ottenuto in dotazione la presa cinese. All'interno della confezione vi sono inoltre un cavo USB tipo C, la punta per la SIM, un libretto delle istruzioni e un adattatore USB-C su AUX. Inoltre vi è una custodia in plastica rigida.

Conclusione

Non ho aspettato nessun altro gadget in questo modo come il Xiaomi Mi Mix 2. E a ragione! Si tratta del migliore smartphone testato finora. La fabbricazione è quasi perfetta, il display è di ottima qualità e le due fotocamere permettono di scattare ottime foto.

Xiaomi ha tuttavia lasciato spazio per i miglioramenti. La fotocamera posizionata in basso sembra essere più un compromesso. Inoltre, penso che questo smartphone debba ancora migliorare alcuni aspetti su due fronti: la ricarica senza fili per Qi e l'impermeabilità (almeno IP67). Ovviamente non si tratta di caratteristiche essenziali ma migliorerebbero tutto il pacco.

In generale, posso consigliare assolutamente l'acquisto di questo smartphone che non ha nulla da invidiare a dispositivi di marche note.

Vi è piaciuto questo articolo? Seguiteci anche su Facebook per non perdere gli ultimi articoli di PandaCheck! ;-)  

Vedi il gadget »

« Post precedente Post successivo »