16/06/2017

Il nuovissimo smartphone di Xiaomi, il Mi 6, è stato immesso sul mercato a maggio ed era uno dei dispositivi più attesi dell'anno. Si tratta di uno smartphone che cerca di distinguersi per la facilità di impiego, per un potente processore e le prestazioni molto elevate. Noi lo abbiamo sottoposto a un lungo test e abbiamo cercato di scoprire se le promesse sono state mantenute. Se anche voi volete saperne di più sul nuovo Xiaomi Mi 6, continuate a leggere la nostra recensione!

Xiaomi Mi 6

IMPORTANTE: se durante la fase di ordinazione scegliete Priority Line (Italy Express), GearBest si fa carico delle spese doganali e in questo modo non ci saranno altri costi da pagare. La spedizione dura in genere 14 giorni.

Dati tecnici 

  • Nome; Xiaomi Mi 6
  • Display: 5,15 pollici Full HD IPS LCD, 428 PPI
  • Processore: Qualcomm Snapdragon 835 @ 2,45/1,9GHz
  • Chip grafico: Adreno 540 @ 653MHz
  • RAM: 6GB LPDDR4 RAM
  • Memoria interna: 64/128GB UFS
  • Fotocamera principale: 12MP dual camera f/1.8 & f/2.6, PDAF, video in 4K
  • Fotocamera frontale: 8MP
  • Batteria: 3.350mAh con Quick Charge 3.0
  • Connettività: FDD-LTE B1/B3/B5/B7/B8 | Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac | BT 5
  • Caratteristiche: lettore di impronte digitali, USB Tipo C, Hybrid SIM Slot
  • Sistema operativo: Android 7.1.1 Nougat con MIUI 8.0
  • Dimensioni: 145,2 x 70,5 x 7,5 mm
  • Peso: 168g
  • Prezzo: da circa 420 €
  • Rilascio: 28 aprile 2017

Lavorazione e design 

Per quanto riguarda il design del Mi 6, non ci resta altro che fare i complimenti a Xiaomi. Lo smartphone è sottile, di ottima qualità, ha un meraviglioso retro in vetro e un pulsante Home fantastico. Noi abbiamo testato la versione nera, che sembra ancora più sottile rispetto alla variante blu e dorata.

Sia la parte posteriore che quella anteriore sono in vetro, nel modello più costoso il retro del Mi 6 è in ceramica così come nel Mi 5. In generale, si ha un'ottima impressione quando si prende in mano per la prima volta il Mi 6.

Design

Prima di dilungarmi troppo, vorrei parlarvi di alcuni piccoli difetti che ho trovato in questo smartphone. Sulle superfici in vetro sia posteriore che anteriore le impronte digitali o eventuali macchie sono particolarmente evidenti. Inoltre, il retro è estremamente scivoloso. In ogni caso, in dotazione troviamo una custodia in plastica che ci aiuta a risolvere quest'ultimo problema, non incidendo sulle'leganza dello smartphone. 

Tutti e quattro gli angoli (ma solo quelli) presentano piccole imprecisioni quando si passa dal vetro alla cornice in metallo.

Design

Per quanto mi riguarda, il tasto di accensione e quello del volume avrebbero potuto essere meno traballanti, ma dal punto di vista estetico sono perfetti all'interno della cornice in metallo. Il tasto home ha un ottimo aspetto e reagisce molto rapidamente. Il sensore di impronte digitali è senza dubbio uno dei più veloci che io abbia mai testato.

display

display

display

display

Anche se il Mi 6 è leggermente più costoso rispetto ai modelli precedenti, Xiaomi offre ottima tecnologia a un prezzo comunque equo. Già la variante più economica includeva Snapdragon 835, il processore che è installato anche nel Samsung Galaxy S8, e una RAM da 6 GB. Nel test Antutu-Benchmark raggiunge 180.000 punti battendo persino il Galaxy S8. Soltanto l'iPhone 7 Plus raggunge valori più alti. 

Le differenze tra le varie versioni sono soltanto reative alla memoria di 64 GB nelle aprima versione e di 128 GB nel modello più costoso. Non è presente però uno slot per la scheda SD. 

In ogni caso il Mi 6 funziona alla perfezione: è abbastanz aveloce, le app si caricano senza problemi anche se ce ne sono molte aperte. Anche giochi più impegantivi vengono eseguiti senza alcun tipo di problema.

benchmark

Display

Per quanto riguarda il display, qui ne troviamo uno da 5,15 pollici Full HD IPS LCD con una densità di pixel di 428ppi. Il lettore di imrponte digitali si trova nella parte anteriore ed è montato direttamente sotto il vetro. Si tratta di un touchscreen da 10 punti che riconosce tuttti i comandi rapidamente e in modo esatto.

Una caratteristica tipica di Xiaomi riguarda le numerose funzioni speciali per impostare individualmente il display. Il display dispone di una luminosità automatica che permette di vedere bene lo schermo anche con raggi solari diretti.

Batteria 

La batteria da 3350mAh è abbastanza potente, anche se si può troavre di più in uno smartphone di classe media. Grazie all'ottimzzato MIUI, che si basa su Android 7..1 Nougat, si dovrebbe risparmiare inoltre maggiore energia e dovrebbe essere garantita una maggiore durata della batteria.

Fotocamera 

Come fotocamera principiale troviamo una dual camera da 12MP, che dispone di uno stabilizzatore ottico delle immagini a 4 assi nonché uno zoom digitale (10x) e uno ottico (2x). Nella modalità Portrait lo sfondo diventa meno nitido per poter scattare foto più professionali; ci sono inoltre varie versioni di abbellimento.

image

image

image

image

Connettività

L'unico collegamento è quello USB C in basso. Potete utilizzare le cuffie ma con un relativo adattatore in dotazione. Se però dovete caricare lo smartphine avete bisogno di cuffie bluetooth. Troviamo inoltre due altoparlanti (in alto e in basso) e il suono non è male. 

Come ci aspettavamo, il Mi 6 supporta il 2G e il 3G, per il 4G c'è il problem ormai noto che non c'è la banda 20 (800MHz). In compenso, la ricezione è eccezionale. Possiamo trovare anche un modulo WiFi (802.11a/b/g/n/ac) così come un nuovo modulo Bluetooth 5.0. Anche qui non abbiamo risocntrato alcun tipo di problema per quanto riguarda la portata e la velocità.

Accessori

display

Non ci sono molti accessori aggiuntivi, oltre al cavo di carica di 1 m (USB Tipo C), un adattatore per le cuffie. Le istruzioni sono solo in cinese, ma noi abbiamo la versione cinese dello smartphone. La versione con Global-ROM dovrebbe avere un manuale in inglese. 

Conclusione 

Il Xiaomi Mi 6 è uno smartphone eccezionale e rientra nel gruppo dei dispositivi High-End. Sia l'hardware che i risultati Benchmark non lasciano alcun dubbio. Il design è molto bello e la lavorazione ottima. Anche la fotocamera ci ha particolarmente convinto. Ci siamo ormai abituati alla mancanza della banda 20 negli smartphone di Xiaomi, ma la mancanza del collegamento per le cuffie è un punto a sfavore.

Vi è piaciuto questo articolo? Seguiteci anche su Facebook per non perdere gli ultimi articoli di PandaCheck! ;-)

Vedi il gadget »

« Post precedente Post successivo »