Notice! Do you want to check out our English website?
02/06/2017

Sul mercato ci sono tantissimi Box Tv che promettono di essere in 4K ma che poi non si rivelano tali. Noi abbiamo voluto testare il Xiaomi Mi 4K TV Box e abbiamo provato a scoprire se Xiaomi è riuscito invece a mantenere le sue promesse. Questo dispositivo presenta anche una versione internazionale, ovvero un modello adatto anche al mercato europeo che non presenta limitazioni di alcun tipo. Se anche voi siete curiosi di scoprire questo nuovo dispositivo, continuate a leggere la nostra recensione!

IMPORTANTE: se durante la fase di ordinazione scegliete Priority Line (Italy Express), GearBest si fa carico delle spese doganali e in questo modo non ci saranno altri costi da pagare. La spedizione dura in genere 14 giorni. 

Dati tecnici 

  • Sistema operativo: Android TV 6.0 Marshmallow
  • CPU Quad-core Cortex-A53 2.0GHz
  • GPU Mali 450 750MHz
  • RAM: 2 GB
  • Memoria flash: 8 GB eMMC
  • Wi-Fi 802.11a/b/g/n/ac, Dual-band Wi-Fi 2.4GHz/5GHz
  • Bluetooth: versione 4.1
  • Connessioni: 1x USB; 1x HDMI; 1x 3,5mm Klinke

Confezione e design 

La confezione è quella tipica di Xiaomi, semplice e di cartone. All'interno si trovano, oltre al box stesso, un telecomando bluetooth, un cavo HDMI (molto corto), un alimentatore UE e un libretto delle istruzioni in inglese e in cinese.

Il design è in genere una questione di gusti, ma secondo me in questo caso Xiaomi ha fatto di nuovo un ottimo lavoro. Con le dimensioni di 101 x 101 x19,5 mm, il box è più piccolo e sottile rispetto ai box tv che siamo soliti vedere.

Purtroppo il box non presenta moltissime conessioni, solo un collegamento HDMI, uno USB e uno da 3,5 mm, ma comunque sufficienti.

Sistema operativo: Android TV 6.0 

Una volta aver acceso il box TV, vi aspetta la procedura tipica di Android 6.0 per lo smartphone: scegliere la lingua, collegare il Wi-Fi, iscriversi su PlayStore ecc. Per fortuna Android TV è un prodotto globale di Google e quindi disponibile in tutte le lingue.

Nel Mi Box 4K troviamo un processore Cortex A53 Quad Core da 2.0GHz e 2GB di RAM. Come chip grafico, i cinesi hanno pensato al Mali 450 GPU da 750MHz. Inoltre sono disponibili anche 8GB di memoria interna eMMC. L'hardware garantisce un funzionamento senza problemi. 

Devo dire che il tutto funziona perfettamente ed è molto vantaggioso per chi non ha mai avuto un box tv. Vengono riconosciuti anche i comandi vocali. Se i comandi con il telecomando durano troppo, si può collegare un mouse o una tastiera al box tramite bluetooth o USB.

Film in 4K sul box TV Xiaomi Mi 

Il box tv è in grado di riprodurre contenuti in 4K con 60FPS e, rispetto ad altri box tv, qua funzionano molto bene e senza problemi. 

Gli appassionati di film e serie hanno la possibilità di scaricare il Kodi Mediacenter preferito da Google PlayStore per gestire i propri file. 

Aspetti negativi di Android TV 

Purtroppo ci sono anche alcuni aspetti negativi di Android TV che riguardano anche il box Mi TV. In Google PlayStore per questa versione speciale di Android non ci sono né una app SkyGo né una per Amazon Video. Naturalmente ci sono tante altre piattaforme in cui guardare film o serie tv in modo legale. 

Conclusione

Il Xiaomi Mi TV Box è uno dei box tv meglio concepiti rispetto a quelli con cui siamo entrati in contatto in questi anni. Hardware e software sono ottimi e lo si nota durante il funzionamento. Rispetto ad altri produttori, Xiaomi ha messo in pratica il 4K.

Ma la domanda sorge spontanea, e cioè perché bisogna acquistare assolutamente un box 4K costoso? I film in 4K non si possono vedere in una tv non smart perché questi formati non sono supportati. Quasi tutte le televisioni 4K sono smart tv, per le quali in genere è disponibile un'apposita app Netflix. Non abbiamo rilevato alcun problema anche nella riproduzione di fil da memorie esterne. 

Vi è piaciuto questo articolo? Seguiteci anche su Facebook per non perdere gli ultimi articoli di PandaCheck! ;-)

Vedi il gadget »

« Post precedente Post successivo »