Notice! Do you want to check out our English website?
16/05/2017

L'UMIDIGI C Note è il fratello minore dell'UMi Z: presenta infatti la stessa realizzazione di ottima qualità ma a quasi metà prezzo. Per il nuovo Umidigi si è puntato molto sulla potenza della batteria e sul display bello e grande. Noi abbiamo testato questo smartphone low cost, mettendo alla prova ogni sua funzione e caratteristica e abbiamo scoperto molte cose interessanti. Se anche voi siete curiosi di saperne di più sull'UMIDIGI C Note, continuate a leggere la nostra recensione!

IMPORTANTE: se durante la fase di ordinazione scegliete Priority Line (Italy Express), GearBest si fa carico delle spese doganali e in questo modo non ci saranno altri costi da pagare. La spedizione dura in genere 14 giorni.

Dati tecnici

  • Display: 5,5 pollici 1080P IGZO Display con vetro Dragontrail
  • Processore: MediaTek MTK6737T Quad Core @ 1,5 GHz
  • Chip grafico: ARM Mali T720 @ 600MHz
  • RAM: 3GB
  • Memoria interna: 32 GB estendibile fino a 256GB tramite scheda SD 
  • Fotocamera frontale: 13 megapixel Samsung S5K3L8 con PDAF & Dual Tone Flash
  • Fotocamera frontale: 5 megapixel GalaxyCore GC5005
  • Batteria: 3.800 mAh non removibile
  • SIM / Ricezione: Hybrid SIM con Nano SIM & Micro SD
        • LTE FDD 1800(B3)/2600(B7)/800(B20)
  • Connettività: WLAN IEEE802.11 a/b/g/n | Bluetooth 4.1 | GPS | Micro USB
  • Caratteristiche: lettore impronte digitali | notifiche LED | OTG
  • Sistema operativo: Android 7.0 Nougat
  • Dimensioni / Peso: 154,7 x 76,6 x 0,83 mm | 172g
  • Confezione: adattatore, cavo micro USB, SIM-Tool, custodia in silicone trasparente, pellicola protettiva

Design e lavorazione

L'UMIDIGI Note C, disponibile nelle colorazioni grigia e dorata, sembra essere di ottima qualità già dalle foto e l'impressione è confermata dalla realtà. Grazie al corpo in metallo, assomiglia molto all'UMi Z. Con le dimensioni di 154,7 x 76,6 x 0,83 mm è abbastanza fino, sebbene abbia una batteria da 3.800 mAh.

Anche il peso di 172 gr rientra nella media. Sul lato destro si trovano il pulsante del volume e quello di accensione, nel lato opposto lo slot per la Hybrid SIM. Qui si possono inserire due nano SIM o una SIM e una scheda Micro SD (fino a 256 GB).

Inoltre, nel pulsante della home è integrato il lettore di impronte digitali. In basso si trova il collegamento per la Micro USB, circondato a destra e a sinistra da piccole cavità. Queste ultime danno l'impressione che siano installati gli altoparlanti stereo, ma purtroppo non è così e proprio dietro queste cavità si nasconde l'altoparlante mono. Nella parte superiore si trova un collegamento per le cuffie.

Display

Il display da 5,5 pollici dispone di una risoluzione da 1920 x 1080 pixel. Grazie alla tecnologia IGZO di Sharp, convince per un'elevata densità di pixel (400PPI). Anche il vetro Dragontrail resistente ai graffi è ottimo. Inoltre l'UMIDIGI Note C dispone di un LED delle notifiche che si trova nell'angolo destro frontale. Questo è nero nella versione grigia e bianco in quella dorata. I bordi del display sono solo di 2 mm e non tolgono molto spazio al display.

Purtroppo però anche lo schermo ha i bordi neri che nella versione bianca hanno un aspetto negativo. Un altro aspetto negativo è l'illuminazione irregolare, anche se di giorno non infastidisce tanto. Il display convince in ogni caso per i colori intensi e la buona luminosità.

Se la riproduzione dei colori non dovesse piacere, è possibile personalizzarla nelle impostazioni. Inoltre si può attivare lo schermo anche con due colpetti su questo (Double-Tap-to-Wake).

Prestazioni

Nell'Umidigi C Note è installato un processore Mediatek MT7637T con quattro core Cortex A53. Di conseguenza, lo smartphone rientra nella media per quanto riguarda le prestazioni. Il processore è adeguato agli usi quotidiani dello smartphone e ai giochi semplici. Tuttavia per giochi graficamente più dispondiosi bisogna modificare le impostazioni. 

La RAM da 3GB è nella media e con 32 GB di memoria principale, c'è abbastanza spazio per le app e se non dovesse bastare si può estendere fino a 256 GB tramite scheda SD. 

Risultati test di Benchmark

Sistema operativo

Come sistema operativo troviamo Android 7.0 Nougat con aggiornamento di sicurezza ad aprile 2017. Durante il nostro test erano disponibili anche due aggiornamenti OTA che hanno risolto alcuni bug (batteria, bluetooth, Wi-Fi). Per fortuna non è presente alcun malware. UMIDIGI presenta piccolissime integrazioni, come ad esempio la scelta tra i pulsanti on/off e l'adattamento del LED delle notifiche. In generale, qui Android è stato modificato pochissimo, così il funzionamento del C Note è piuttosto buono. 

Fotocamera

L'UMIDIGI Note C dispone di una fotocamera principale da 13 megapixel e una fotocamera frontale da 5 megapixel. La fotocamera principale con sensore Samsung S5K3L8 lavora con autofocus PDAF ed è supportato da flash LED Dual Tone. L'autofocus lavora in modo rapido e funziona bene solo quando la luce è buona, facendo degli ottimi scatti. Se le condizioni di luce non sono ottimali, la qualità delle immagini si riduce drasticamente.

Fotocamera principale

Fotocamera frontale

La fotocamera frontale da 5 megapixel con sensore GalaxyCore GC5005 purtroppo ci ha deluso molto. Le foto infatti non sono di buona qualità e sono poco nitide.

Batteria e durata

Con una batteria da 3800mAh non removibile, il C Note dispone di una buona dotazione. La sua durata è abbastanza buona, durante il nostro test l'abbiamo utilizzata per un giorno pieno.  Purtroppo lo smartphone non dispone di Quickcharge, e di conseguenza la carica dura più di 2 ore e mezza.  

Connettività: collegamenti e possibilità di connessione 

Come già accennato, l'Umidigi C Note dispone di un collegamento micro USB in basso e un'entrata audio in alto. L'altoparlante si trova a destra accanto al collegamento USB. Quest'ultimo è piuttosto basso anche se impostato ad alto volume, ma in compenso emette un buon suono. Durante le telefonate il suono però è un po' stridulo. 

Inoltre supporta 2G, 3G e LTE (banda 20). Le nano SIM vanno nello Hybrid Slot sul lato sinistro. Sono presenti inoltre Bluetooth 4.1 e Wi-FI Dualband, che supporta frequenze a 2,4 GHz e a 5 GHz. Naturalmente ci sono anche il GPS, una bussola e un giroscopio.

Accessori

Il lettore di impronte digitali funziona senza problemi e quasi sempre permette di sbloccare lo smartphone in pochissimi secondi. Il LED delle notifiche è abbastanza luminoso.

All'interno della confezione sono presenti, oltre allo smartphone, l'adattatore, il cavo micro USB, il SIM tool, il libretto delle istruzioni e anche una custodia in silicone trasparente e una pellicola protettiva. 

Conclusione

Il rapido lettore di impronte digitali e il buon display Full HD ci fanno subito dimenticare che si tratta di uno smartphone economico. Tuttavia alcuni aspetti negativi, quali la qualità della chiamata, l'illuminazione irregolare del display e la scarsa fotocamera frontale ci riportano alla realtà. Nonostante ciò, a un precco inferiore ai 120 € si riceve uno smartphone economico ben realizzato, con un software aggiornato e un design abbastanza riuscito.  

Vi è piaciuto questo articolo? Seguiteci anche su Facebook per non perdere gli ultimi articoli di PandaCheck! ;-)

Vedi il gadget »

« Post precedente Post successivo »