Notice! Do you want to check out our English website?
10/11/2017

Nei mesi precedenti, vi abbiamo già presentato i test e le recensoni di alcune smartband. Tra queste si è distinta in particolare la serie Mi Band. Oltre a questo fitness trakcer, ci sono però numerosi modelli di altre case produttrici. Per questo motivo, oggi ci siamo concentrati su un altro dispositivo, vale a dire la smartband NO.1 F4, e abbiamo cercato di capire se può competere con le migliori presenti sul mercato. Se anche voi volete saperne di più, continuate a leggere la nostra recensione!

Dati tecnici

  • Nome: NO.1 F4 Heart Rate Smartband
  • Display: 2″ OLED
  • Connessione: Bluetooth 4.0
  • Sistemi operativi supportati: da Android 4.4, iOS 9.0
  • Batteria: 130mAh, standby 7-10 giorni
  • Funzioni: contatore di passi, monitoraggio del sonno, misurazione polso, sveglia, messaggi, dispositivo di scatto della fotocamera
  • Peso: 240 g
  • Confezione: cavo di carica, istruzioni (inglese)
  • Extra: IP68

Confezione, design e lavorazione 

All'interno della confezione non ci sono molti accessori. Nel pacco c'è la smartband, un manuale delle istruzioni minuscolo e un piccolo cavo di carica. In ogni caso però non abbiamo bisogno di altro per un fitness tracker. Il display da 2 pollici sembra grande ma al polso sta bene. Il cinturino è di gomma piuttosto dura, in altre smartband è molto più morbida. Si può anche separare il display dal cinturino.

Il design della smartband NO.1 F4 è molto tipico. È possibile regolare il cinturino in base alle diverse dimensioni ed è abbastanza fisso. Noi abbiamo ordinato il modello nero con la parte inferiore gialla. Indossandolo il giallo si vedeva solo dai buchini del cinturino. Il cinturino è disponibile nella colorazione rossa, blu o grigia. 

La ricarica avviene tramite un connettore a 2 pin: in altre smartband questo è stato sempre un aspetto negativo perché il contatto si perdeva, ma nel caso della F4 non ho notato questo problema. Il connettore è bloccato magneticamente alla smartband e lo si deve tirare con energia per staccarlo.

Comfort 

Un aspetto molto importante per me in una smartband è il comfort nell'indossarlo. Un dispositivo simile dovrebbe stare ben saldo e se lo si indossa di notte per monitorare il sonno, non dovrebbe dare fastidio. Il NO.1 F4 in questo caso rientra nella media sia per via della gomma molto dura del cinturino sia per via del display di grandi dimensioni. Penso che il cintuino di questo tracker sia più adatto a persone con un polso più largo.

Anche il display piuttosto sensibile dà fastidio: la smartband vibra ogni volta che un tessuto o qualcosa lo copre o lo tocca. Un display così sensibile è un po' irritante.

Batteria 

La batteria dell'F4 dovrebbe durare dai 7 ai 10 giorni secondo le indicazioni del produttore, dato che però non posso confermare in base al nostro test. Utilizzandolo normalmente la batteria dura circa 4 -5 giorni. In ogni caso, la carica non dura a lungo e quindi si può riutilizzare la smartband subito. La batteria da 130 mAh è più grande rispetto a quella di altri braccialetti.

Display e funzioni del NO.1 F4

Prima di palrare del display e delle funzioni, devo dirvi che ho provato a utilizzare la smartband in modo intuitivo e senza istruzioni, ma si è rivelato più difficile del previsto.

È possibile scegliere nelle impostazioni tra otto diversi aspetti del display. Se si muove il display, si arriva al menu con sette punti diversi: salute, massaggi, training, all'aperto, quadrante, impostazioni e meteo. 

Quindi ogni movimento del display cambia uno di questi punti del menu e una pressione più lunga riporta indietro alla schermata principale. Le istruzioni però indicano che con un breve contatto si cambia il menu, un contatto di 5 secondi riporta all'inizio e con un contatto di 2 secondi si sceglie il punto del menu. Ci vuole solo un po' di fortuna...

Al punto del menu "Health" (salute) si trovano tre sotto-punti: misurazione polso, pressione sanguigna e quantità ossigeno. Si possono visualizzare anche i messaggi ricevuti, il che è molto comodo se ci si sta allenando ma difficile da leggere sullo schermo ridotto. In Training si possono scegliere otto diverse modaltà: running, cycling, basketball, swimming, badminton, climbing, football & table tennis. Tenendo premuto per 2 secondi, si avvia una modalità di sorveglianza in cui nel tempo vengono misurati calorie, battito del cuore e passi.

Nel punto del menu "Outdoor" si possono visualizzare tre valori: altitudine, raggi UV e pressione atmosferica. Quest'ultima e l'altitudine sono identiche ai dati di in internet, solo i raggi UV sono poco precisi. In "Dial si può scegliere il design della prorpia schermata iniziale, come ad esempio tra orologio analogico o digitale o con visualizzatore di passi. Nelle impostazioni si può avviare il cronometro, far vibrare il telefono, impostare che il display si illumini con il movimento della mano, resettare o spegnere il tracker.

In generale, troviamo dunque numerose funzioni nascosgte in un alloggiamento protetto dall'acqua e dalla polvere (IP68).

La App 

Non si può scaricare la App compatibile tramite codice QR (quello presente nelle istruzioni non funziona), ma si deve cercare come "Fundo". Nello App Store ci sono però numerose proposte e così mi sono orientata con i disegni per riuscire a scaricare la App FunDo Pro (Android, iOS).

La App FunDo è poco chiara e le funzioni poco evidenti. Dopo vari tentativi, sono riuscita a trovare le impostazioni (su "more") e lì è possibile collegare il fitness tracker allo smartphone.

Il resto della App è un insieme di funzioni che si possono impostare anche tramite la smartband. La App non è molto di aiuto e si deve cercare e provare da soli la maggior parte delle funzioni.

La sincronizzazione con la smartband funziona bene, per fortuna. Solo la raccolta dei dati mi stupisce un po' perché è molto diversa rispetto a quella ottenuta con altri dispositivi, come la Mi Band 2. Inoltre, il monitoraggio del sonno e la misurazione del polso non avvengono automaticamente. Inoltre la smartband riconosce i passi anche se è nella borsa e non nel polso.

 

Conclusione

In generale, la smartband NO.1 F4 ha molte funzioni diverse da poter utilizzare. La App invece è una delusione: poco chiara e funzionale. Per di più, la smartband è scomoda da indossare. A chi non ha molte pretese sulle funzioni consiglio la Mi Band 2 oppure date un'occhiata ad altre smartband che abbiamo testato.

Aspetti positivi:

  • lavorazione
  • prezzo
  • buona prestazione della batteria
  • numerose funzioni
  • compatibile con Android & iOS
  • IP68
  • vibrazione per i messaggi in tempo reale

Aspetti negativi:

  • App pessima
  • misurazione polso non stabile
  • display molto sensibile
  • sincronizzazione dati solo con Bluetooth sempre attivo
  • poco confortevole
  • misurazione polso o monitoraggio sonno non automatici

Vi è piaciuto questo articolo? Seguiteci anche su Facebook per non perdere gli ultimi articoli di PandaCheck! ;-)

Vedi il gadget »

« Post precedente Post successivo »