Notice! Do you want to check out our English website?
28/02/2017

Dopo il lancio da parte di Apple dei famosi auricolari wireless AirPods, molti produttori, soprattutto quelli cinesi tra cui anche Xiaomi, hanno iniziato a seguire questa tendenza concentrandosi sulla produzione di cuffie wireless senza fili. È il caso degli auricolari che vi presentiamo oggi: K2 auricolari bluetooth. Si tratta di un prodotto innovativo e in continua espansione, che probabilmente rimpiazzerà presto le cuffie tradizionali. Cosa sappiamo però degli auricolari bluetooth K2? Noi li abbiamo testati e in questa recensione vi presentiamo i loro aspetti positivi e negativi!

k2 auricolari

La differenza sostanziale rispetto agli Sport InEars di Xiaomi e altri, è che le cuffie K2 Bluetooth arrivano completamente senza cavi. Infatti, mentre gli altri auricolari sono collegati tra loro da un cavo, i K2 auricolari bluetooth arrivano proprio come gli AirPods, e cioè solo le due cuffie che si collegano prima tra loro e poi con lo smartphone tramite bluetoooth. 

Dati tecnici

  • Impedenza: 16Ω
  • Peso: 5 gr ciascuno
  • Bluetooth: versione 4.1
  • Sensibilità: 95dB
  • Gamma di frequenza: 20-18.000Hz
  • Batteria: 60mAh per ciascun auricolare / 1200 mAh per il caricabatterie mobile
  • Durata della carica fino a 120 ore in standby; fino a 3 ore di musica (in base al volume); fino a 4 ore di telefonate

Confezione, design e realizzazione

All'interno della confezione degli auricolari K2 Bluetooth si trovano, oltre alle due cuffie, il caricabatterie mobile, un cavo di carica USB, imbottiture delle grandezze S, M e L e un manuale d'uso in inglese e in cinese. 

Gli auricolari sono disponibili nelle colorazioni nere, nere/argento e nere/rosse. Quelle che abbiamo utilizzato per il test sono nere. Infatti, preferisco la versione nera perché le cuffie dalle dimensioni maggiori di 2,8 x 2,8 x 2,0 cm appaiono molto vistose se in altri colori. Un auricolare pesa solo 5 grammi a differenza di altri auricolari che ne pesano 9,5 grammi. Il peso inferiore è dovuto soprattutto al materiale utilizzato: gli auricolari K2 bluetooth sono fatti di una plastica leggera. In ogni caso sia le cuffie che il caricabatterie sono ben realizzate e non presentano difettii.

Durata della batteria

In ciascun auricolare è montata una batteria da 60 mAh che ha una durata di circa 2,5 ore con volume moderato. Poi le cuffie si possono ricaricare anche senza presa al caricabatterie mobile, in cui è installata una batteria da 1200mAh caricabile tramite micro USB. Nel nostro modello, la carica degli auricolari è durata circa 60-90 minuti. Se si pensa però che si stanno caricando due batterie da 60mAh, si tratta di un tempo di carica piuttosto lungo. Il caricabatterie mobile si ricarica in 2 ore.

caricabatterie auricolari k2

L'auricolare sinistro è ancora in carica, mentre quello destro è già carico.

Funzionamento

Si ha la possibilità di utilizzare gli auricolari singolarmente come un Mono Headset oppure in modalità stereo con funzione vivavoce. Se si vuole utilizzare solo un auricolare come Headset, si deve premere per 7 secondi il grande pulsante presente in entrambi gli auricolari. In seguito l'auricolare si accende e tramite una luce lampeggiante rossa segnala che si trova in modalità pairing e che sta cerrcando un dispositivo bluetooth. Bisogna poi cercare con lo smartphone i dispositivi disponibili e collegarli con le cuffie K2.

Se si vogliono collegare contemporaneamente entrambe le cuffie, consiglio di disattivare innanzitutto il bluetooth dallo smartphone per evitare che uno degli auricolari si colleghi prima allo smartphone invece che all'altro auricolare. In questo caso è necessario premere entrambi i pulsanti degli auricolari, dopo 7 secondi cercano di nuovo una connessione e poco dopo si collegano tra loro. Dopo che i due auricolari si sono associati, i LED di uno di questi lampeggiano di rosso e blu, mentre l'altro lampeggiando di blu mostra che è stata eseguita una connessione. Adesso provate a cercare con lo smartphone i dispositivi disponibili e collegatevi con i K2.

Se utilizzate gli auricolari in modalità stereo, il pulsante serve come tasto play/pausa e con l'altro si può riprodurre il titolo successivo.

Comfort indossando gli auricolari K2 Bluetooth

Devo dire che all'inizio ero un po' scettico: utilizzare gli auricolari completamente senza cavo, si corre il rischio di perderli velocemente facendo un movimento brusco. Ebbene, ho scoperto di avere torto. Naturalmente, non vale per tutti perché ci possono essere persone che, in base alla forma e alle dimensioni del canale uditivo, possono comunque perdere gli auricolari.

Nel mio caso, posso affermare di essere davvero sorpreso di come le cuffie stiano bene nelle orecchie. La misura che ho utilizzato è la L e anche facendo movimenti bruschi gli auricolari non sono caduti. Anche quando ci si muove e si ha l'impressione di avere acqua nelle orecchie (chi non conosce questa sensazione?), gli auricolari non si muovono e rimangono fissi. Quindi, fare jogging o qualsiasi altro sport con questi auricolari è possibile. 

Nell'utilizzo quotidiano è molto più pratico se ad esempio si può mettere un auricolare in tasca quando si parla o si sta facendo altro. Infatti quando si hanno le cuffie con il cavo, si hanno spesso problemi perché l'auricolare pesa su quello nell'orecchio e in questo modo cadono entrambi.

Audio

Ho temuto da subito che a un prezzo simile gli auricolari emettessero un suono di bassissima qualità. Devo dire tuttavia che l'audio non è così male come me l'aspettavo, ma ogni tanto è un po' distorto. I bassi sono ok, ma per qunto riguarda i suoni medio-alti emergono subito le carenze del dispositivo. Vi ricordate il periodo in cui i video musicali su Yuotube non erano ancora di buona qualità? Ecco, alcune frequenze degli auricolari K2 bluetooth sono un po' come quei video. Ma cosa ci si può aspettare da auricolari completamente senza fili che costano poco più di 20 €? Niente. Al momento poi non esiste un'alternativa migliore. 

Conclusione

Acquistrei di nuovo questi auricolari nonostante il suono non ottimale? Sì! La comodità che si ha nell'indossarli è unica e cotinuerò a usarli quando vado a correre o in palestra. La possibilità di muoversi liberamente senza fili e non avere comunque paura di perdere le cuffie è secondo me un vantaggio enorme.

Aspetti positivi:

  • realizzazione/materiale
  • tenuta ottimale nell'orecchio
  • caricabili anche in giro

Aspetti negativi:

  • carenze nei toni medi e bassi
  • durata della batteria

Vi è piaciuto questo articolo? Seguiteci anche su Facebook per non perdere gli ultimi articoli di PandaCheck! ;-)

Vedi il gadget »

« Post precedente Post successivo »