16/04/2018

Il mercato è invaso dai braccialetti fitness, che vengono lanciati a prezzi sempre più competitivi e con maggiori funzioni. A questi si aggiungono numerose smartwatch no-name, come ad esempio il fitness tracker G16. Le caratteristiche di questo braccialetto per il fitness ci hanno incuriosito a tal punto da decidere di ordinarlo e testarlo per capire se può competere con la concorrenza. Se anche voi volete saperne di più sul fiitness tracker G16, continuate a leggere la nostra recensione!

 

Dati tecnici

  • Nome: G16
  • Display: OLED da 0,96 pollici
  • Connessioni: Bluetooth 4.0
  • App: Android 4.4/ iOS 8.2 "WearHealth"
  • Batteria: 105 mAh (litio-polimero) / durata: 7 giorni, in standby 21 giorni
  • Fattore di protezione: IP67, resistente contro la polvere e contro l'immersione temporanea
  • Funzioni: conta-passi, monitoraggio del sonno, cardiofrequenziometro, promemoria messaggi, Remote Control (controllo remoto per musica e fotocamera)
  • Peso: 25 g (con cinturino)
  • Dimensioni: 22,0 x 1,5 x 1,0 cm

Confezione

La confezione del G16 è piccola e dal design poco promettente. Oltre al fitness tracker, al suo interno troviamo un cavo di ricarica micro-USB e le istruzioni in inglese. Queste ultime non ci servono molto perché le funzioni del fitness tracker sono molto intuitive.

 

Design e fabbricazione

Il modello che abbiamo testato era di colore nero con il cinturino in silicone da imostare in modo personalizzato inn base alle dimensioni del nostro polso. Il modello è disponibile anche nelle colorazioni gialla, lilla, rossa, verde, blu e grigia.

 

Il fitness tracker nella realtà non è così elegante come sembra invece dalle immagini pubblicitarie. Esteticamente ricorda il Lenovo HW01, sotto al display si trova un tasto capacitivo con cui visualizzare i contenuti sullo schermo. Il display da 0,96 pollici ha una risoluzione di 160 x 80 dpi, il che non è molto se paragonato ad altri braccialetti fitness.

Con un peso di 25 g incluso il cinturno, la smartband non si nota affatto se non il primo giorno in cui lo si indossa. La fabbricazione non è eccezionale come nel  Mi Band 2 o nel Lenovo HW02, ma va bene. Il cinturino non si può sostituire. Per quanto riguarda il comfort, il G16 è molto comodo da trasportare.

 

Con la classe di protezione IP67 il fitness tracker è resistente alla polvere e può essere immerso temporaneamente. Di conseguenza, è possibile lavarsi le mani con il tracker, ma non andare a nuotare. Il tracker in sé è resistente alla polvere, ma il cinturino non molto.

Batteria

Il cavo di ricarica USB in dotazione si aggancia al connettore a 2 pin per alimentare a batteria con la corrente. Tuttavia, se si tocca il cavo o il braccialetto durante la ricarica, la connessione non regge e la ricarica si interrompe.

 

La batteria da 105 mAh si deve ricaricare dopo circa 7 giorni dopo aver utilizzato il tracker in modo intenso. Ricaricarlo una volta a settimana non è la fine del mondo, ma non è comparabile con la durata di due settimane del Mi Band 2. Il braccialetto si ricarica completamente in 3 ore.

Funzioni

Ecco le funzioni del G16: 

  • conta-passi
  • monitaraggio del sonno
  • cardiofrequenziometro
  • misurazione della distanza
  • misurazione della pressione arteriosa
  • notiche con vibrazione
  • sveglia

Il cardiofrequenziometro e la misurazione della pressione arteriosa funzionano abbastanza bene; abbiamo confrontato i valori con un dispositivo utilizzato negli ospedali e il risultato non si discostava di molto.

 

Anche il conta-passi è disponibile. Nella App si possono impostare i passi da fare durante il giorno. Tuttavia, il conta-passi non è molto preciso perché registra passi anche quando si è sul treno o sulla metro e in generale quando si fa un movimento con il braccio.

App "WearHealth"

Dopo aver installato la App "WearHealth" (Android/iOS), è necessario registrarsi tramite e-mail e impostare una password. Successivamente, si possono inserire le informazioni personali. In questo caso, è necessario inserire correttamente i dati relativi al peso e all'altezza per poter utilizzare tutte le funzioni del tracker.

Notifiche sul Fitness Tracker

È necessario collegare il dispositivo allo smartphone tramite Bluetooth 4.0. Dopodiché bisogna cercare il fitness tracker e confermare. Si tratta di una procedura molto semplice e veloce. Il passaggio successivo consigliato è quello di aprire le impostazioni delle notifiche nella App e cercare le notifiche tramite vibrazione. Ecco alcune modalità  di ricezione delle impostazioni: 

  • chiamata
  • SMS
  • WhatsApp, Viber e un Messenger cinese
  • LinkedIn
  • Skype
  • Facebook
  • Twitter

Si può anche scegliere una modalità "non disturbare", con cui non si ricevono altre notifiche. Purtroppo però la maggior parte delle App selezionabili per le notifiche Push sono adattate al mercato cinese e non a quello europeo. Le notifiche si possono ricevere contemporaneamente sul tracker e sullo smartphone. La funziona di monitoraggio del sonno si è rivelata poco affidabile.

Conclusione

Il fitness tracker G16 è dotato di tutte le funzioni importanti, alcune delle quali però funzionano in modo poco preciso. La App funziona bene, ma in altri dispositivi dello stesso prezzo è più funzionale. Personalmente preferisco indossare il  Lenovo HW02, che mi piace di più per quanto riguarda il design. Il fitness tracker migliore testato finora, il Mi Band 2, costa leggermente meno rispetto a questo dispositivo e in confronto è nettamente superiore.

Aspetti positivi: 

  • comfort
  • App
  • tutte le funzioni importanti disponibili
  • compatibile con Android & iOS

Aspetti negativi:

  • connettore a 2 pin traballante
  • monitoraggio non continuo della cardiofrequenza
  • monitoraggio del sonno impreciso
  • conta-passi impreciso

Vi è piaciuto questo articolo? Seguiteci anche su Facebook per non perdere gli ultimi articoli di PandaCheck! ;-) 

Vai alla pagina del gadget »

« Post precedente Post successivo »