Notice! Do you want to check out our English website?
19/05/2016

Cubot è un'azienda che da un po' di tempo è riuscita a farsi strada sul mercato euroepo grazie agli smartphone dai prezzi modici. Nonostante qualche piccolo difetto o imprecisione, questi ultimi non sono così male e presentano alcuni aspetti davvero interessanti. Per questo motivo, non vedevamo l'ora di provare il nuovissimo Cubot X17S e lo abbiamo fatto testandolo per voi. In questa recensione, proviamo a descrivervi le sue caratteristiche peculiari, ma anche i suoi difetti. 

Scheda tecnica

  • Schermo: 5 pollici con 1920 x 1080p
  • Processore: Mediatek MT6735 64bit
  • Processore grafico: Mali T720
  • RAM: 3 GB
  • Memoria interna: 16 GB
  • Fotocamera principale: 13 megapixel
  • Fotocamera frontale: 8 megapixel
  • Caratteristche: Dual SIM, (Nano und micro)
  • Batteria: 2500 mAh
  • Sistema operativo: Android 5.1
  • Dimensioni: 14,34 x 6,94 x 0,68 cm
  • Peso:163 gr

Prestazioni

Il Cubot X17S possiede un buon processore con 4 x 1,3 GHz a 64 bit che fornisce una prestazione migliore rispetto a quelli a 32 bit. A ciò si aggiunge la RAM da 3 GB che rende il tutto ancora più potente.

Grazie al processore grafico Mali T720 GPU, è possibile installare giochi 3D anche se gli utenti più esigenti non lo troveranno molto appropriato. Lo smartphone infatti si riscalda rapidamente e se si gioca per troppo tempo, lo schermo inizia a sobbalzare. Ma giochi semplici e da passatempo, quali Angry Birds Action o Star Wars Heroes, funzionano abbastanza bene.

Cubot X17S

Giocando con AB Action e Star Wars Heroes

Concentriamoci adesso sui valori ottenuti dal test Benchmark. Come mostra l'immagine sotto, si tratta di buoni valori per quanto riguarda il prezzo, benché in confronto ad altre marche il Cubot si trova in posizioni inferiori. 

Benchtest

AnTuTu e Vellamo

Android 5.1 funziona bene e grazie ai 3GB di RAM non è necessario aspettare a lungo.

Design e fabbricazione

Il Cubot X17S sembra essere di qualità superiore al Note S, ad esempio. La sua stabilità risulta dalla scocca in alluminio solidificato con lo zinco nonché dallo schermo in vetro 2,5D, ciò fa sì che lo smartphone sia gradevole al tatto. La Cubot inoltre fornisce anche una custodia in silicone e di conseguenza non è necessario acquistarla separatamente. 

Cubot X17S Case

La custodia in silicone è inclusa.

Con una dimensione di 14,34 x 6,94 x 0,68 cm è veramente piatto e grazie al peso di 146 grammi non è affatto pesante per essere un phablet da 5 pollici. 

Cubot X17 s

Uno spessore di soli 6,8 mm.

Nella parte laterale si trova un slot ibrido per inserire la SIM card o la scheda SD. Bisogna ricordare però che l'utilizzo della seconda SIM è possibile solo se si rinuncia alla memoria esterna. Ciò va bene per via dei 16 GB di ROM, ma si tratta comunque di un punto a suo svantaggio.

Per quanto riguarda la confezione, vi troviamo dentro un caricabatteria, un cavo USB, la custodia in silicone, una pellicola protettiva, una chiave per apertura della porta SIM e un piccolo panno per pulire. 

Lo schermo

Lo schermo è molto carino, nitido e con colori accessi. Il Cubot X17S dispone di un grande schermo FullHD da 5 pollici con una risoluzione di 1920 x 1080 pixel e una densità di pixel pari a 441 ppi

Cubot X17 s

Schermo FullHD.

Grazie a MiraVision già pre-installato, è possibile adattare i colori dello smartphone secondo i gusti. Inoltre, la leggibilità all'esterno è anche possibile per via dello schermo luminoso.  

Anche la sensibilità del Touch non dà problemi ed è divertente far scivolare le dita sullo schermo limpido.

Sistema operativo

Per quanto riguarda il sistema operativo, sull'X17S è presente Android 5.1 Lollipop. Inoltre, grazie al sistema OTA è possibile aggiornare regolarmente e automaticamente il sistema operativo. A differenza di Xiaomi, Cubot si accontenta della variante Android, anche se ha adattato alcune icone. 

Fotocamera 

La fotocamera principale è da 13 megapixel dotata di flash Dual LED. A proposito del flash, devo dire che è migliore della fotocamera! Molti cellulari cinesi economici hanno un flash debole, quello di Cubot invece è migliore. Tuttavia, il sensore CMOS e le lenti non permettono di fare ottime fotografie ed è possibile notarlo già dalle immagini test:

Cubot X17 s foto

Cubot X17 s foto 2

Sia i colori che le immagini non sono molto nitidi e in caso di luce scarsa la fotocamera non è così buona. Per di più, non è particolarmente piacevole fare fotografie perché il mirino impiega un po' di tempo prima di trovare il soggetto e dopo aver pigiato lo scatto bisogna fare 3-4 tentativi prima che si riesca a fare una foto.  

La fotocamera frontale è da 8 mexapixel, stranamente tanto ma non è certo migliore di quella principale. Quando il sensore e la lente non sono in armonia con il software, il numero di pixel è irrilevante.

Cubot X17 s selfie

Allora, che ve ne pare di questo selfie? ;-)

Per concludere, possiamo dire che la fotocamera del Cubot X17S è veramente di livello inferiore rispetto a quella del Mi5. 

Batteria

Con i suoi 2500 mAh, la batteria non è niente male. Purtroppo però l'hardware non è ottimo e la batteria si scarica più velocemente di quanto mi aspettassi. Un utente medio non si accorgerà di questo aspetto, ma chi lavoro con il proprio cellulare sicuramente non sarà soddisfatto della poca durata della batteria. 

Cubot x17S

GeekBench 

Connesione

Uno dei grandi vantaggi dell'X17S e di Cubot in generale è che è pensato anche per il mercato europeo, a differenza di Xiaomi. Di conseguenza, l'X17S dispone di tutte le frequenze necessarie per LTE e 3G. La qualità della chiamata è ottima anche con la funzione a mano libera.  

La connessione WLAN con 2,4 GHz è stabile e non pone problemi. In particolare, il supporto dei satelliti GLONASS è molto utile per orientarsi: si tratta di certo di una caratteristica sorprendente per uno smartphone simile. La bussola e il giroscopio però non sono presenti. 

Il Cubot X17S è quindi adeguato per coloro che effettuano tante chiamate.

Conclusione

Dopo che Cubot aveva introdotto nel mercato il Note S a soli €80, non vedevamo l'ora di scoprire le qualità di uno smartphone della stessa azienda che costa il doppio. Tuttavia, ci siamo resi conto che le sue caratteristiche non sono così sorprendenti. La sua fabbricazione di ottima qualità e la RAM da 3GB sono gli unici aspetti positivi.  

Vantaggi: 

  • 3 GB RAM
  • fabbricazione di alta qualità
  • display FullHD 
  • sistema rapido
  • frequenze disponibili in Italia

Svantaggi:

  • batteria non rimovibile
  • bussola non disponibile

Qui l'hardware è accettabile come per molti altri smartphone cinesi convenienti. La fotocamera è sotto la media, anche se va bene per l'uso che se ne fa oggi di uno smartphone, tranne se si vogliono fare video da postare in un canale Youtube. Per quanto riguarda il rapporto qualità-prezzo quindi, vi possiamo consigliare l'acquisto di questo smartphone.

Vi è piaciuto questo articolo? Seguiteci anche su Facebook per non perdere gli ultimi articoli di PandaCheck! ;-)

Vai alla pagina del gadget »

« Post precedente Post successivo »