Notice! Do you want to check out our English website?
21/06/2016

La SJCAM ha messo in commercio la sua ultima creazione, la action cam M20. Nelle ultime settimane se n'è parlato tanto e noi tutti non vedevamo l'ora di provare la nuova M20. Noi la abbiamo testata, abbiamo esaminato tutte le sue funzioni, abbiamo girato video e scattato tantissime foto. In questa recensione potete leggere le nostre impressioni e conoscere tutti i dettagli della M20. Inoltre, non mancherà il confronto con la SJ5000x. Qual è la migliore? Continuate a leggere ;-)

sjcam m20

Dettagli tecnici

  • Risoluzioni video: 2160p(4K) @24fps; 1440p(2K) @30fps; 1080p(FullHD) @60/30fps; 720p @120/60fps
  • Chipset: Novatek 96660
  • Angolo di visione: 166°/150°/70°
  • Display: 1,5“ LCD
  • Risoluzione foto: max. 16MP (5/8/10/12MP)
  • Sensore immagini: Sony IMX206
  • Batteria/ Durata della batteria: 900mAh; sufficiente per ca. 80min di ripresa
  • Dimensioni: 40,14 x 37,18 x 48,00mm
  • Peso: 55,5g
  • Caratteristiche: stabilizzatore immagini Gyro, schede SD supportate fino a 32GB, alcune fino a 128GB

Aspetto e composizione della camera

SJCAM è un'azienda attiva già da molto tempo, e al momento è una delle maggiori imprese per la produzione di action camere. Anche nel caso della M20, è stato fatto un ottimo lavoro, la camera è ben costruita, i tasti non traballano e si riescono a maneggiare bene. In realtà, non ci aspettavamo nessuna imperfezione. Come era accaduto per la M10, che era una versione più piccola della SJ4000, anche la M20 è in sostanza solo un nuovo modello della SJ5000x. Se si tratta del successore della M10 o della SJ5000x, non è ancora chiaro e la discussione è ancora aperta. Noi però non vogliamo rendere la questione più complicata di quanto lo sia. 

In ogni caso, anche per la M20 si è deciso di ridurre le dimensioni solite di una action cam e di lanciare sul mercato una versione più piccola e compatta. Infatti, questa è più sottile, ma anche più alta rispetto alle altre action camera, l'obiettivo si trova al centro e la parte superiore è leggermente curva. A noi piace molto il suo aspetto, ma è questione di gusti! 

Il display si trova nella parte posteriore, per necessità è stato ridotto rispetto alla SJ5000x ed è stato installato un display di 1,5 pollici. I pulsanti della risoluzione e di accensione si trovano nella parte superiore, quelli per la navigazione nel menù a destra, mentre la porta USB e lo slot per la scheda SD a sinistra. Nella parte inferiore si trova la parte per la batteria chiusa con coperchio con cerniera di metallo. 

Accessori

Nuove dimensioni, nuovi accessori. La camera non è compatibile con le custodie subacque di altre action camere, e questo è sicuramente un aspetto che si nota a prima vista. Inoltre neanche il sostegno con clip delle precendenti fotocamere va bene per la M20. Per fortuna, la confezione della M20 è già piena di accessori adeguati: alcuni supporti, adesivi M3, custodia, cavo di ricarica e panno per pulire. 

Accessori della M20

Comandi: Menu, App & Smartband

Oltre alla qualità di ripresa, altri aspetti importanti sono sicuramente i comandi della camera. Nella M20 ci sono tre diverse opzioni per dare comandi. Senza accessori funziona tramite il display e i tasti della camera. Premendo il pulsante Power, è possibile scegliere tra modalità video, foto e impostazioni. Utilizzando i tasti freccia, si riesce a navigare nei rispettivi menu che sono abbastanza intuitivi.

Sebbene il display sia di "soli" 1,5 pollici, non sembra tanto piccolo.

In base all'utilizzo che ne vogliamo fare, è possibile utilizzare la camera anche tramite app, disponibile sia per Android che per iOS. L'app di SJCAM è ben fatta, e in questo caso non abbiamo nulla da sottolineare (in senso postivo, ovviamente). I menu sono molto intuitivi e si riescono a trovare rapidamente tutte le impostazioni della camera. L'unico piccolo svantaggio è che mentre si collega lo smartphone con Wifi alla camera, non è più possibile utilizzare le impostazioni direttamente dalla camera stessa. 

Insieme alla M20 è possibile trovare anche uno smartband per un migliore utilizzo della camera. Infatti è un accessorio molto utile per scattare foto in movimento, ad es. mentre si fa snowboard o mentre si è in bici. Questo braccialetto non è però contenuto nella confezione e deve essere acquistato separatamente. Il prezzo è di circa 16€. Non è possibile però cambiare la risoluzione da questo, ma è possibile iniziare la ripresa o scattare le foto. 

Qualità dei video e delle immagini e risoluzione

Un'imperfezione della camera riguarda le difficoltà di avvio presenti anche nella SJ5000x. Innanzitutto, dobbiamo dire che il sensibilizzatore Gyro anche qui non è al pieno delle sue funzionalità e purtroppo taglia molto il bordo delle immagini. Per la SJ5000x questo difetto era stato migliorato con un aggiornamento del firmware, quindi ci aspettiamo lo stesso per la M20. Lo stesso vale per il microfono che è o troppo basso oppure se è impostato al massimo produce un fischio fastidioso. A parte ciò, la qualità delle immagini è molto buona, gli oggetti nello sfondo sono meno nitidi rispetto a quelli in primo piano. Abbiamo particolarmente apprezzato le riprese slow motion della camera.  

La risoluzione massima è di 2K (2560x1440p), per un frame rate di circa 30 immagini al secondo. Le 4K @24fps sono anche possibili, ma sono solo interpolate. Per il FullHD (1080p) ci sono 60fps; interessanti sono anche le risoluzioni 720p @120fps.

Anche l'angolo di visione è regolabile, il cosiddetto FOV, che è già pre-impostato a 166°, ma può essere impostato anche a 150° o 70°.

L'unica differenza con la SJ5000x è il sensore immagini: invece del IMX078 è stato installato il modello IMX206 – lo stesso che si trova nel Git2 e nel Xiaomi Yi.

 

Firmware della M20

Potete trovare la versione più recente del firmware sulla pagina ufficiale di SJCAM. L'attuale versione 1.2.7 è del 31 ottobre 2016, tramite la quale è stato migliorata anche la durata della batteria. Il firmware è abbastanza semplice da usare e funziona esattamente come in altre SJCAMs, è necessaria solo una scheda Micro-SD.

1. Scaricate il firmware e apritelo in una cartella

2. Formattate la scheda microSD

3. Copiate il contenuto della cartella (non delle cartelle!) nella root della microSD.

4. Inserite il cavo USB della camera nella porta USB 

5. La camera si reinizializza e il firmware viene installato automaticamente (LED lampeggiano)

6. Dopo il flash la camera si avvia normalmente

7. Alla fine non dimenticate di cancellare i dati dalla carta. Fatto!

Come abbiamo già detto sopra, ci aspettimao che SJCAM migliori la camera e che risolva i problemi con lo stabilizzatore di immagini tramite un aggiornamento del firmare.  

Prezzo e conclusione

Dire che la M20 è migliorata molto rispetto alla SJ5000x sarebbe troppo perché la nuova arrivata presenta ancora problemi con lo stabilizzatore Gyro, come i modelli precedenti. In compenso, ha tanti aspetti positivi e la maggior partte dei problemi può essere risolto con un aggiornamento del firmware. Per quanto riguarda il prezzo, entrambe non si differenziano molto, ma è possibile trovare la M20 anche a circa 82€ grazie ai codici coupon. Con questo prezzo così basso, perché non provarla? ;-)

Vi è piaciuto questo articolo? Seguiteci anche su Facebook per non perdere gli ultimi articoli di PandaCheck! ;-)

Vedi il gadget >>

« Post precedente Post successivo »