Notice! Do you want to check out our English website?
18/08/2017

Più di un anno fa la serie CX-10 di Cheerson era una delle mie preferite non solo per quanto riguarda i droni, ma anche più in generale i gadget cinesi. Dopo di che l'azienda non ha più prodotto nulla che riguardasse il settore dei mini droni. Adesso però è tornata con il CX-OF e punta sul comando tramite movimento di mano, che già conosciamo in alcuni droni per selfie. Se volete saperne di più sul nuovo quadricottero Cheerson CX-OF Nano, continuate a leggere la nostra recensione!

Dati tecnici

  • Dimensioni: 68 x 68 x 33 mm
  • Peso: 24 g
  • Batteria/durata del volo: 3,7 V 150 mAh / 5 minuti
  • Tempo di carica: ca. 45 minuti
  • Fotocamera: 0,3MP

Confezione e lavorazione

Drone, controllo remoto e accessori arrivano in una piccola scatolina in cui tutto è riposto in modo da non sprecare posto. Cheerson nei modelli piccoli non ha abbandonato quell'immagine di "giocattolo" perché, secondo me, la confezione sembra appunto proprio un giocattolo. Ovviamente non lo intendo in senso negativo: la serie CX-10 (in cui considero anche il CX-OF per via delle dimensioni) è pensata più come una serie di dispositivi per il tempo libero.

Purtroppo l'azienda ha sottovalutato un po' la lavorazione: "giocattolo" non significa risparmiare in questo ambito. In ogni caso, tutto è costruito in modo saldo, ma nel nostro modello c'è una piccola fessura sul retro proprio vicino al tasto on-off. Una parte della pellicola che protegge la batteria è visibile, bloccando in parte il collegamento: ciò ha come conseguenza che il cavo è molto traballante durante la carica e in caso di movimenti estremi si stacca. Probabilmente abbiamo avuto solo sfortuna.

Nuova tecnologia

I mini droni della serie CX-10-Serie sono stati molto apprezzati anche perché furono i primi a presentare alcune cartteristiche quali il controllo tramite smartphone e il mantenimento dell'altezza anche in modelli piccoli e soprattutto a un prezzo conveniente. In questa versione si vorrebbe fare lo stesso e si è pensato di costruire un sensore ottico all'interno del drone, tramite il quale esso riesce a seguire i movimenti delle mani del pilota. "OF" del nome sta appunto per "Optical Flow".

Il controllo tramite sensori lo conosciamo già dal selfie-drone Zerotech DOBBY, che dispone del riconoscimento del volto, e dal DJI Spark, che segue anche i movimenti delle mani. Nel Cheerson CX-OF questo funziona in modo minore. Se si tengono le mani sotto al drone, questo dovrebbe seguire i movimenti (lenti) delle mani.

Il sensore Optical Flow 

In realtà non funziona così bene come promesso. Il sensore è attivo ad ogni avvio e ha inoltre il vantaggio di tenere i droni in posizione. Se infatti si sta volando in avanti e si lascia la leva, l'CX-OF si ferma nel posto in cui si trova. Se si disattva il sensore (premendo a lungo il tasto modalità), va alla deriva.

Con sensore attivato la posizione non viene mantenuta in modo davvero sicuro, il drone si muove sì lentamente, ma in modo casuale e in direzioni diverse. Non è però un aspetto veramente negativo, ma è sufficiente. 

Anche il movimento delle mani non funziona benissimo: bisogna muovere le mani molto lentamente oppure il drone perde il contatto.

Coreografia tramite app 

Nella app, oltre al controllo manuale del drone tramite leva simulata o inclinazione, è possibile esguire anche manovre automatiche di volo. A tal proposito, sono disponibili numerosi esempi di movimento, dai semplici su/giù e destra/sinistra ai zig-zag. Alcuni si possono attivare uno dopo l'altro, creando così delle vere e proprie coreografie. Inoltre, è possibile controllare il drone in modo classico tramite telecomando oppure conn Wi-Fi tramite smartphone. La app contiene alcune nuove caratteristiche, come alcune modalità "ballo".

Come vedete, le foto non sono di ottima qualità. 

Il collegamento con il telecomando ha funzionato subito, con il pulsante di avvio automatico il dorne si solleva e inizia a oscillare in una posizione grazie all'Altitude Hold. Si possono scegliere tre velocità diverse. Il drone è però sensibile al vento.

Peccato che il drone abbia preso alcuni aspetti negativi del CX-10. Infatti, la batteria non è ancora abbastanza potente da raggiungere un tempo di volo di oltre 5 minuti. Anche la telecamera da 0,3MP va bene per un'immagine live sullo smartphone, ma non per riprese video o foto. Peccato, perché una caratteristica fantastica è una sorta di "pulsante selfie" nella app, tramite il quale il drone fa un giro di 180°, invertendo il controllo in modo tale che possiate fare foto di voi stessi.

Entrambe (batteria e fotocamera) sono dovute naturalmente alle dimensioni ridotte del CX-OF.

Telecomando e accessori 

Nella confezione si trovano due cavi perché il telecomando non ha bisogna di batterie, ma ha una batteria integrata. Questa si ricarica tramite collegamento micro USB. Inoltre, il telecomando dispone di un supporto smartphone allungabile.

Il secondo cavo carica la batteria del drone. I quattro rotori di ricambio sono uno standard nei piccoli quadricotteri Cheerson. Il manuale delle istruzioni in inglese spiega tutte le funzioni in modo comprensibile e contiene anche i codici QR che rimandano alla app.

Conclusione 

Quando è stato annunciato, ero molto emozionato all'dea di pilotare il CX-OF, ma adesso sono un po' disilluso. Partiamo dalla cartteristiche positive: il quadricottero vola bene e date le sue dimensioni, anche velocemente. Grazie al controllo automatico dell'altezza e al sensore ottico, durante il volo c'è molto supporto. Le funzioni della app sono un bel passatempo e sono divertenti. Inoltre il controllo dell'inclinazione con il cellulare funziona molto bene.

Il sensore Optical Flow non offre però molte altre possibilità. Il controllo tramite movimento di mani non è dei migliori e non sempre riesce. La bateria è purtroppo estremamente debole e, per di più, il prezzo di oltre 30€ è troppo alto se si pensa ad esempio che il CX-10W costa tra i 20€ e i 30€. 

Se il telecomando vi piace e volete provare le opzioni coreografiche, potete sicuramente pensare all'acquisto. In tutti gli altri casi, vi consiglio di aspettare uno sconto oppure di acquistare un modello simile.

Vi è piaciuto questo articolo? Seguiteci anche su Facebook per non perdere gli ultimi articoli di PandaCheck! ;-) 

Vedi il gadget »

« Post precedente Post successivo »