27/03/2018

Siamo estremamente emozionati di parlarvi del proiettore laser di Xiaomi! Con un prezzo di circa 1.600 € non è di certo economico, ma in compenso si riceve un dispositivo davvero ottimo. Anzi, vi rivelo già che questo proiettore è un pezzo eccezionale di tecnologia! Come resistere quindi alla tentazione di toccarlo con mano e di metterlo alla prova? Abbiamo cercato di scoprire tutte le sue caratteristiche. Se anche voi volete saperne di più, continuate a leggere la nostra recensione! 

 

Dati tecnici

  • Modello: Xiaomi Mi Laser Projector
  • Tipo: DLP
  • Risoluzione: Full HD (1080p)
  • Formato immagine: 16:9, 4:3
  • Diagonale max. immagine: fino a 150“ (~3,8 m)
  • Luminosità: 5000 ANSI Lumen
  • Consumo elettrico: max. 250 W
  • Collegamenti: 3 x HDMI 2.0 (1 davon ARC), 1 x USB 2.0, 1 x USB 3.0,
  • Dimensioni: 410 × 291 × 88 mm
  • Peso: 7 kg

Proiettore laser? Proiettore a breve distanza? Di cosa si tratta?

La definizione di proiettore laser si riferisce soltanto alla tecnologia della lampadina che sostituisce la solita fonte luminosa con un modulo laser. Quest'ultimo ha un rilascio luminoso ridotto ma una durata maggiore. La proiezione avviene tramite la cosiddetta tecnologia DLP, che sta per Digital Light Processing.

 

Il proiettore è inoltre un proiettore a breve distanza, vale a dire che può essere disposto a breve distanza rispetto al telo. In tal senso è penato più per prendere il posto di un televisore. In base alla distanza dalla parete si ha un'immagine maggiore. Il massimo, a detta di Xiaomi, è di 150 pollici, quindi circa 3,8 metri, raggiunti a una distanza di 49 cm.

La tabella seguente indica il rapporto tra distanza e dimensioni della proiezione. La distanza dalla parete è da intendersi da tutto il proiettore e non dalla lente.

Diagonale dell'immagine Distanza dalla parete Altezza della proiezione Dimensioni dell'immagine
80'' 14 cm 29 cm 177 x 100 cm
90'' 19 cm 32 cm 199 x 78 cm
100'' 24 cm 35 cm 221 x 126 cm
120'' 34 cm 41 cm 266 x 149 cm
150'' 49 cm 50 cm 332 x 187 cm

Un montaggio al soffitto è anche possibile poiché l'immagine può essere proiettata anche in orizzontale. In quel caso, sono validi gli stessi valori di distanza.

Consumo di elettricità

Il consumo di corrente è di massimo 250 Watt ed è quindi maggiore rispetto a quello della televisione. Infatti, anche i monitor di 60 pollici consumano tra i 100 e i 200 Watt. Se volete quindi utilizzare il proiettore come sostituto del televisore, dovete prevedere un aumento della corrente.

Accessori e connettività

Il design tutto in bianco di questo proiettore corrisponde a quello della maggior parte di prodotti Mi Home e la fabbricazione esterna non presenta alcun difetto. L'unico difetto è che a causa del rivestimento in plastica liscia come uno specchio, il proiettore attira molta polvere. Ora è chiaro perché in dotazione troviamo un panno in microfibra.

 

Sul retro del proiettore si trovano in tutto tre porte HDMI 2.0, di cui una supporta anche ARC (Audio Return Channel). Accanto troviamo una porta USB 3.0 Anschluss e un'uscita audio, un'entrata AV, un collegamento S/PDIF e una presa Ethernet. Sul lato del proiettore si trova un ulteriore collegamento USB 2.0.

 

Sempre sul retro si trova il collegamento per il cavo della corrente. Il cavo in dotazione è però una presa cinese e quindi è necessario avere un adattatore o un cavo con presa UE.

 

Tra gli accessori in dotazione troviamo solo un telecomando e le istruzioni in cinese, che purtroppo servono a poco. Non sono necessari altri accessori perché il proiettore si può subito utilizzare senza installazione.

Hardware

Oltre di un processore quadcore da 1,8 GHz, il proiettore dispone anche di una RAM DDR3 da 2 GB RAM e una memoria flash da 16 GB. La navigazione per il menu avviene senza problemi; solo alcune App hanno tempi di carica brevi. Per l'avvio del proiettore ci vogliono circa 20 secondi, poi è pronto all'uso.

 

 

Funzionamento del proiettore con telecomando Bluetooth

Il proiettore si può controllare semplicemente con il telecomando in dotazione. Quest'ultimo richiede due batterie AAA, non in odtazione. Il design del teleocmando è semplice come quello del proiettore, ma anche elegante. I tasti sono limitati all'essenziale e sono molto intuitivi. Utilizzando i tasti di direzione, di forma circolare, è possibile navigare per il menu; al centro si trova il tasto OK. Ci sono poi il pulsante Home, indietro, menu e i tasti del volume. In alternativa, si possono collegare anche mouse e tastiera che in alcuni casi facilitano la navigazione. Per alcune App (ad es. Netflix) il mouse è indispensabile.

 

Sistema operativo MIUI TV

Accoppiare il telecomando e configurare la connessione internet

Il telecomando si collega al proiettore tramite Bluetooth. Se all'inizio non dovesse funzionare, le istruzioni vi vengono in aiuto con le immagini. Avviare poi il menu è facile, anche se può confondere a causa del cinese. Anche la configurazione della rete WLAN non è facilissima. Per fare ciò, basta seguire le seguenti istruzioni:

  • arrivate alle impostazioni tramite la lista delle App oppure navigando verso l'alto nel menu principale. In entrambi i casi il simbolo a forma di ruota dentata vi indica dove andare.
  • Il simbolo WiFi indica dove trovare le impostazioni di connessione. Dovbrebbe essere il primo punto del menu.
  • Qui scegliete di nuovo il primo punto del menu (无线网络), la rete wireless.
  • Adesso vedete la lista delle reti disponibili, scegliete la vostra e collegatevi come al solito inserendo la password.
 

Cambiare la lingua di MIUI TV in inglese

Il proiettore possiede una sue interfaccia utente, proprio come un TV-Box o una Smart-TV. MIUI TV si basa su Android 6.0 ed è tutto in cinese. Nel caso in cui si utilizzi il proiettore come dispositivo di riproduzione, non ci sono problemi. Basta collegare il dispositivo tramite HDMI e questo compare subito nello schermo Home del proiettore. Premendo un tasto del telecomando si cambia poi vista.

 

Se volete collegare la vostra Playstation o Xbox oppure utilizzare il computer o il laptop per lo streaming, potete utilizzare imediatamente il proiettore. E a parte i servizi Google, qui si possono installare e utilizzare la maggior parte di App di streaming. Impostare la lingua in inglese è un passaggio molto semplice. Tutto il sistema così come le App preinstallate sono rivolte al mercato cinese e quindi, in realtà, non esiste tra le impostazioni la lingua inglese. Per disporre dell'inglese basta scaricare un APK da un altro dipositivo. Questo poi si può installare sul proiettore tramite una chiavetta USB e quindi cambiare la lingua da cinese a inglese.

I singoli passaggi per modificare la lingua: 

  • scaricate APK Dev Settings o Start Settings e copiatelo su una chiavetta USB.
  • Inserite la chiavetta nel proiettore, questo dovrebbe riconoscerla subito e da lì scegliete la prima opzione con il simbolo USB.
  • Scegliete APK dalla lista ed importatela. Comparirà un avviso in cinese per l'autorizzazione di fonti di provenienza sconosciuta.
  • Fate clic  su OK e arrivate nelle opzioni in cui si modificano le impostazioni.
  • Tornate indietro ed eseguite l'installazione.
  • Avviate la App appena installata, andate in basso alle impostazioni della lingua e vedrete che è impostata su inglese. Fatto!

Visto che Playstore non è installato, potete installare anche altre App, come ad esempio Netflix.apk. Più complicato è invece con i servizi Google.

Qualità del video

Luminosità

Il proiettore ha una luminosità di 5000 ANSI Lumen. La tecnologia utilizzata è ALPD 3.0 (Advanced Laser Phosphor Display) dello sviluppatore cinese Appotronics. Durante il nostro test abbiamo constatato che l'immagine è abbastanza luminosa anche se vi è luce nella stanza. Al buio completo si ha la sensazione di essere al cinema. Ovviamente una luce solare intensa dà fastidio. 

Contrasto

Il contrasto è di 3000:1, che è molto basso se paragonato ad altri dispositivi. Tuttavia, questo spesso non rivela nulla sull'effettiva qualità dell'immagine. Il contrasto descrive la differenza tra il punto più chiaro e quello più scuro; il valore viene poi misurato dal produttore. Questi però utilizzano però la proceudura di misurazione on/off che permette i valori di contrasto in milioni. La procedura di misurazione ANSI per il contrasto è più precisa, anche se i valori sono inferiori. In ogni caso, per quanto riguarda il contrasto di questo proeittore non abbiamo nulla da criticare.

Risoluzione

La risoluzione massima è di 1080p, quindi Full HD. Si possono riprodurre anche video in 4K, che ovviamente vengono ridimensionati in 1080p. L'immagine è abbastannza intensa anche con dimensioni massime di proiezione per il Full HD. Anche i testi piccoli si riescono a leggere bene.

Colori

È possibile regolare a piacere i colori nelle impostazioni. Se volete risparmiarvi l'impostazione, potete scegliere una delle opzioni a scelta.

 

Il telo del proiettore

Possiamo avere il proiettore migliore, ma senza telo su cui proiettare serve a poco. Bisogna differenziare la superficie su cui si proietta: la scelta della superficie di proiezione fa una grande differenza, soprattutto per quanto riguarda la riproduzione dei colori che può essere distorta dal colore del telo. Chi vuole avere un'immagine quasi perfetta non può non acquistare un telo, che in base alle diensioni può costare anche meno di 100€.

 

Se avete una parete bianca e liscia da utilizzare come schermo di proiezione, vi consigliamo di utilizzarla. Se non ce l'avete, allora sarebbe meglio utilizzare un telo per poter utilizzare al meglio questo proiettore.

Riproduzione in 3D

Tramite il menu delle impostazioni è possibile passare alla riproduzione 3D. Si tratta di un 3D per cui sono necessari i rispettivi occhiali DLP-Link. 

Qualità del suono

Il proiettore dispone di quattro altoparlanti. I bassi sono abbastanza convincenti e se non avete aspettative massime, sarete soddisfatti anche con questo speaker integrato. Se però volete avere un qualità massima del suono, potete collegare il vostro impianto audio al proiettore. Infine, la ventola all'interno dell'alloggiamento non emette alcun rumore.

Giochi con il proiettore Xiaomi

Se siete appassionati di videogame, sicuramente per voi sarebbe un sogno poter giocare utilizzando un proiettore. Anche con questo proiettore è possibile farlo, anche se non raggiunge il framerate dei monitor. Noi abbiamo testato un paio di giochi. Abbiamo collegato Nintendo Switch e giocato con il classico Mario Kart. In questo caso la risoluzione e il framerate non sono molto importanti. A circa 10 pollici l'immagine è abbastanza nitida e l'atmosfera è perfetta.

 

Abbiamo collegato anche la Playstation 4. Il collegamento è stato semplice e la console è stata riconosciuta subito. Nella grafica realistica di Fifa 17 emergono i punti forti del proiettore.

Conclusione

Questo proiettore ci ha particolarmente convinto. La semplice installazione direttamente davanti alla parete e non al soffitto non è da sottovalutare. Inoltre con un peso di circa 7 kg è possibile portare con sé il proiettore e utilizzarlo in altri posti. L'unico problema potrebbe essere quello di trovare una superficie di proiezione abbastanza grande per poter godere dei 150 pollici. La qualità dell'immagine è buona, anche se vi è un po' di luce nella stanza. L'unico aspetto negativo è il sistema operativo in cinese. A parte questo il rapporto qualità-prezzo è ottimo.

Aspetti positivi:

  • buona risoluzione anche a 150 pollici
  • ridimensionamento del 4K va bene
  • posizionamento semplice davanti alla parete di proiezione
  • proiezione chiara con un buon contrasto
  • altoparlanti integrati di buona qualità
  • fabbricazione di elevata qualità

Aspetti negativi:

  • qualità leggermente bassa con la luce del giorno
  • menu in cinese

Vi è piaciuto questo articolo? Seguiteci anche su Facebook per non perdere gli ultimi articoli di PandaCheck! ;-)  

Vedi il gadget »

« Post precedente Post successivo »