Notice! Do you want to check out our English website?
19/09/2017

Un proiettore dalle dimensioni di uno smartphone e in più grazie ad Android 4.4.2 il dispositivo è utilizzabile anche come TV-Box. Grazie alla batteria integrata, è possibile impiegare il proiettore anche come dispositivo mobile e quindi avendo uno schermo adeguato a portata di mano, avrete a disposizione film e video anche in giro. Noi lo abbiamo messo a dura prova e abbiamo cercato di scoprire se funziona meglio di quanto ci aspettiamo. Se anche voi volete saperne di più, continuate a leggere la nostra recensione!

Dati tecnici

  • Luminosità: <100 Lumen
  • Risoluzione: WVGA 854 x 480p (1080p)
  • Processore: RK3128 Quad-core ARM Cortex-A7 1.2Ghz.
  • Batteria: 4000mAh
  • Memoria: 8 GB
  • RAM: 1 GB DDR3
  • Collegamenti: 2 USB 2.0 / 1 HDMI
  • Connessione wireless: Wi-Fi/ Bluetooth 4.0
  • Sistema operativo: Android 4.4.4
  • Dimensioni: 13,0 x 6,1 x 1,9 cm

Assomiglia a un proiettore, ma più piccolo

Lavorazione e collegamenti 

Il proiettore ricorda il Doogee P1. Questo mini proiettore ha caratteristiche simili, sistema operativo Android e, per di più, l'esito del test era stato positivo. Questo modello senza nome (a volte lo si trova con la denominazione M6) non ha di certo lo stesso charme del dado colorato, ma per via della forma piatta risulta più pratico. Con uno spessore di 1,9 cm supera di poco uno smartphone, ma ha la stessa altezza e larghezza.

Il rivestimento in plastica è ben realizzato, nei passaggi dal bordo nero a quello bianco non ci sono fessure evidenti. Tutti i tasti si trovano nella parte superiore del proiettore, nella parte inferiore si trova l'altoparlante e una filettatura standard da 1/4, grazie alla quale è possibile fissare il proiettore a un treppiedi.

Le immagini o i video si possono visualizzare sul videoproiettore grazie a due collegamenti USB o una scheda micro SD. Rispetto al P1 qui è presente persino un collegamento HDMI. È anche possibile collegarlo a internet tramite Wi-Fi. Inoltre, c'è anche un jack per le cuffie e ovviamente l'ingresso per il cavo di alimentazione.

Funzionamento: telecomando, mouse o nessuno dei due? 

È possibile controllare il videoproiettore anche tramite i tasti. Il pulsante di accensione è intuitivo, con i tasti freccia, il tasto "OK" e un pulsante "Indietro" si può naviagare attraverso i menu. La "M" riporta al menu principale. Solo i tasti freccia non reagiscono alla perfezione.

Gli stessi tasti si trovano sul telecomando, il quale dispone anche di due pulsanti per la regolazione del volume. Per quanto riguarda il tono, arriva la mia prima critica: non tutte le app hanno il proprio regolatore dell'audio. Quindi, il volume si può regolare solo nelle impostazioni.

Con il telecomando non è un problema, visto che funziona tramite infrarossi, necessita di una visuale diretta fra trasmettitore e ricevitore, che a seconda della posizione non c'è sempre. In generale però non c'è alcun grande problema, chi però punta sulla qualità del suono può collegare un altoparlante esterno.

Molto più semplice è il controllo tramite mouse, meglio se senza cavo. In questo modo, il comando migliora enormemente e alcune app non funzionano senza mouse. È anche possibile collegare una tastiera.

Un'ultima possibilità riguarderebbe il comando tramite smartphone. Grazie alla App Eshare, si può vedere l'immagine del display sul cellulare a condizione che entrambi si trovino sulla stessa rete.

Sistema operativo e App

Il sistema operativo installato è Android 4.4.4. Dopo l'accensione, si osserva un menu principale con quattro sottorubriche. Le prime tre indicano le App in ordine sparso, l'ultima riguarda le impostazioni di sistema. La vista della prima pagina è chiara e si possono visualizzare le App pre-installate, come Netflix, Facebook e Twitter. Nella seconda pagina si possono installare le App preferite. Nella terza pagina è possibile avere una vista di tutte le App installate.

Soprattutto nelle impostazioni si nota che non si è lavorato molto sulla localizzazione, visto che anche la traduzione in inglese è poco precisa. In questo modo, le icone confondono un po' e quindi è meglio perdere un paio di minuti per capire tutte le funzioni.

Come "Smart TV Box" il disposotivo supporta naturalmente una vasta gamma di App. In questo contesto, molto interessanti sono soprattutto le app video che funzionano senza problemi. Tra le app installate troviamo anche Office.

Qualità delle immagini

Luminosità 

Nei proiettori di piccole dimensioni la qualità dell'immagine è sempre un punto interrogativo. Nel nostro caso, TomTop indica una luminosità fino a 100 Lumen. La nostra esperienza dimostra che la luminosità è una via di mezzo.

Si sa che di giorno la luminosità non è il massimo e nel caos del nostro videoproiettore si vede bene solo se si è a pochi metri dall'immmagine. Dopo aver abbassato le veneziane, la luminosità è migliorata.

Risoluzione

La risoluzione originale è di 854 x 480p, ma il proiettore non ha problemi nella riproduzione di video in Full HD o 4K. Tuttavia, effettivamente i video sono visualizzati fino a 720p e non si vedono affatto male. Grazie a una rotellina sul lato sinistro è possibile impostare la nitidezza.

Anche qui vale la regola: più è grande la superficie di proiezione, più è negativa una risoluzione ridotta. In base alla nostra esperienza, la cosa migliore da fare è mettere il proiettore a una distanza di quattro metri dallo schermo.

Tonalità 

Nel dispositivo stesso è installato un altoparlante che, come ci aspettavamo, non offre quelità eccellenti. Va bene però per video YouTube occasionali. Chi ha bisogno di una qualità migliore, farebbe meglio a connettere un altoparlante esterno.

Batteria

L'aspetto che mi ha colpito di più di questo proiettore è la durata della batteria. Io l'ho utilizzato per circa 3 ore di seguito e la batteria continuava a essere carica. Dopo averlo utilzzato per circa 1 ora e mezza con uan luminosità del 60%, lo stato della batteria era passato dal 35% al 20%. LA batteria però si scarica rapidamente navigando nel menu principale tra le impostazioni e le App.

Accessori 

All'interno della confezione troviamo un cavo HDMI, un cavo di alimentazione elettrica con presa europea. C'è inoltre un telecomando.

Conclusione 

 

Aspetti positivi:

  • prezzo/prestazione
  • numerosi servizi streaming come App
  • dimensione ridotta
  • buona durata batteria

Aspetti negativi:

  • luminosità
  • treppiedi non disponibile
  • gestione in parte complicata 

Vi è piaciuto questo articolo? Seguiteci anche su Facebook per non perdere gli ultimi articoli di PandaCheck! ;-)

Vedi il gadget »

« Post precedente Post successivo »