Notice! Do you want to check out our English website?
04/05/2018

Senza Bluetooth, senza Wi-Fi e senza banda 20, ma con sensore di movimento! La luce notturna di Xiaomi Mijia illumina in modo eccezionale gli ambienti al buio sebbene sia completamente senza funzioni intelligenti. Noi la abbiamo messa alla prova e abbiamo provato a scoprire se il funzionamento dei sensori è abbastanza affidabile e quali sono gli aspetti negativi del dispositivo. Se anche voi volete saperne di più sulla luce notturna Xiaomi Mijia, continuate a leggere la nostra recensione!

 

Specifiche tecniche

  • Nome: Luce Notturna Xiaomi Mijia 
  • Potenza d'uscita: 0,25 mW
  • Luminosità: 0,7 lm o 3,8 lm
  • Peso: 72g
  • Dimensioni: 84 x 84 x 36 mm

Fornitura

Nel piccolo pacchetto della luce notturna Xiaomi Mijia, che abbiamo ricevuto da iBuygou, c'è un manuale in inglese e cinese, un supporto a parete, così come la luce notturna stessa.

Le batterie AA necessarie non sono incluse negli accessori.

Fabbricazione e design

La luce notturna di Xiaomi Mijia mi ha fatto una buona impressione, è realizzata in modo pulito e non presenta difetti di fabbricazione. Con dimensioni di 84 x 84 x 36 mm e un peso di 72 grammi, può essere fissata in qualsiasi punto.

 

Sul retro della luce notturna Xiaomi Mijia è presente una superficie adesiva rotonda con cui viene montata la luce notturna, quindi senza necessità di un ulteriore fissaggio.

 

Purtroppo, non vi è alcuna apertura per fissare la luce notturna in alternativa con una vite. Se non si desidera incollare la luce notturna direttamente sulla parete o sul mobile, è possibile utilizzare il supporto in dotazione.

 

Grazie al gancio relativamente grande, la luce notturna può anche essere appesa liberamente con un gancio. Il vano batteria si apre ruotando la parte posteriore in senso antiorario.

 

Al centro c'è un piccolo interruttore. In questo modo è possibile regolare la luminosità della luce notturna e selezionare 0,7 lumen o 3,8 lumen a seconda delle preferenze personali.

Il simbolo del sole indica la modalità attiva

Secondo il produttore, dovrebbe essere possibile un periodo di funzionamento di sei mesi con la modalità da 3,8 lumen e di dodici mesi con la modaità di 0,7 lumen. La durata media dell'accensione della luce notturna ai fini di questo calcolo purtroppo non è indicata.

La luce notturna Xiaomi Mijia nei test pratici

Non appena una stanza dievnta buia, il sensore di luce notturna reagisce ai movimenti entro un raggio di 120° a una distanza fino a 7 metri. La precisione di reazione del sensore dipende anche dalla velocità dei movimenti.

 

Nel test, come previsto, la luce notturna ha funzionato perfettamente e si è accesa in modo affidabile non appena nella stanza si è fatto buio. Durante l'orientamento della lampada piccola, tuttavia, è necessario assicurarsi che questa non sia posizionata in direzione del letto. C'è il rischio che i movimenti durante il sonno possano causare un avvio involontario. 

Conclusione

Se siete alla ricerca di una piccola lampada che indichi il percorso da fare di notte o illumini l'armadio al mattino, Xiaomi Night Light è la scelta giusta. Con l'impostazione della luminosità di 0,7 o 3,8 lumen, la luce della lampada non è fastidiosa subito dopo essersi alzati.

L'unica critica riguarda la cavità mancante per il fissaggio con le viti. Il supporto adesivo può essere utilizzato anche per questo, ma non è particolarmente elegante.

Vi è piaciuto questo articolo? Seguiteci anche su Facebook per non perdere gli ultimi articoli di PandaCheck! ;-)

Vedi il gadget »

« Post precedente Post successivo »