11/04/2018

Siamo nel 2018 e il principio di chiave e lucchetto è ormai superato! Se anche voi, come noi, siete appassionati di tutte quelle possibilità di connessione senza fili, allora troverete sicuramente interessante il lucchetto Bluetooth che stiamo per presentarvi. Si tratta infatti di un gadget prodotto in Cina, che si può controllare tramite un'apposita App. Per questo, abbiamo deciso di testarlo e metterlo alla prova. Non perdetevi la nostra dettagliata recensione per scoprire tutti i particolari di questo lucchetto!

 

 

Lucchetto Bluetooth

 

Nokelock: un normale lucchetto dall'esterno

A prima vista, il lucchetto Bluetooth non si distingue affatto da un normale lucchetto. Infatti è composto dal classico alloggiamento incluso il cilindro della serratura. La differenza più evidente tra questo lucchetto e uno normale è la mancanza del cilindro di chiusura. Al suo posto troviamo un pulsante accanto a un piccolo LED.

 

Le dimensioni sono le solite 4,3 x 7 x 2 cm e il peso è di 150g. Innanzitutto è necessario installare la rispettiva App, che si chiama appunto "Nokelock". All'interno della scatolina bianca che conteneva il lucchetto c'era soltanto un foglio con un codice QR. Una volta scansionato, viene scaricato un file apk e poi installato. Funziona sia con Android sia con iOS. Durante l'installazione vi verranno richiesti alcune autorizzazioni per accedere ad alcune impostazioni dello smartphone ed è anche necessario registrarsi con un indirizzo e-mail. Una volta aver completato questa procedura, potete utilizzare il lucchetto.

 

Öffnen des Schlosses mit der App

Non appena accendete il lucchetto, lo trovate in pochi secondi nella App. Lì vi verrà richiesto di dare un nuovo nome al lucchetto, noi abbiamo deciso di chiamarlo Stive. Una volta aver effettuato la prima connessione al lucchetto, dieventerete gli Admin e se in futuro qualcuno vuole connettersi al lucchetto, riceverete una mail. Potete aggiungerlo come "amico" consentendogli l'accesso al lucchetto.

 

È possibile sbloccare il lucchetto in tre modi. Da impostazione standard basta premere un pulsante nella App (naturalmente con la connessione Bluetooth al luchetto). Potete anche utilizzare un codice numerico oppure utilizzare il sensore di impronte digitali del vostro cellulare.

Nella App viene visualizzato anche lo stato della batteria. In linea di massima, questa dovrebbe bastare per circa 8.000 - 10.000 chiusure.

Protezione contro vento e intemperie

Il lucchetto Bluetooth dovrebbe essere dotato di certificazione IP65 e, di conseguenza, si può utlizzare anche all'esterno. Il lucchetto ha infatti superato il nostro test con gli spruzzi d'acqua. Inoltre è composto da alluminio e acciaio inox.

Sicurezza del Nokelock

Abbiamo visto che la tecnica utilizzata è molto interessante, ma se il lucchetto non fosse anche sicuro, sarebbe inutile. Siamo molto soddisfatti di questo dispositivo: senza App non si riesce ad aprire il lucchetto se non con un attrezzo da taglio.

 

Conclusione

L'aspetto più importante nel valutare un simile lucchetto riguarda ovviamente la sicurezza. Con l'attrezzo giusto si riesce ad aprire il lucchetto, ma questo succede anche con i lucchetti normali. La connessione tramite Bluetooth funziona molto bene, così come la concessione di diritti ad altri utenti. A meno che non dobbiate nascondere i vostri tesori, vi consigliamo di utilizzare questo lucchetto. 

Vi è piaciuto questo articolo? Seguiteci anche su Facebook per non perdere gli ultimi articoli di PandaCheck! ;-)  

Vedi il gadget »

« Post precedente Post successivo »