09/08/2017

"Just because you are unique, doesn’t mean you are useful". Pensando al Kai Deng K130 Alpha mi viene subito in mente questa citazione, visto che in un primo momento mi sono chiesto quali vantaggi potesse avere un design simile. Tuttavia, dato che abbiamo amato questo design dal primo momento, abbiamo deciso di testare questo piccolo drone. Dopo averlo messo alla prova, ci siamo resi conto che qualche aspetto positivo ce l'ha. Se volete saperne di più, continuate a leggere la nostra recensione!

Dati tecnici

  • Nome: Kai Deng K130 Alpha
  • Batteria/durata del volo: 3,7 V 200 mAh/6-7 minuti
  • Tempo di carica: ca. 45 minuti
  • Fotocamera: 0,3MP / 480p
  • Dimensioni 64 x 50 x 50 mm (chiusa)
      • 64 x 126 x 126 mm (estesa)
  • Peso: 35 gr

Pronuncia il mio nome

All'inizio ci siamo sforzati di ignorare il nome che confonde perché Kai Deng K130 Alpha non è poi così orecchiabile. Chiamarlo "uovo-drone" non migliora la situazione. Sarebbe stato meglio ricorrere a un soprannome più astuto, come ad esempio Kalimero o Eggy. Di seguito lo chiameremo semplicemente Alpha.

L'Alpha è un drone molto piccolo e pieghevole, che grazie alle sue dimensioni è molto semplice da trasportare e per via del suo design insolito ma interessante sta bene anche in uno scaffale di casa. Con un'altezza di 6,4 cm e un diametro di 5 cm è in effetti leggermente più grande di un uovo e sta quindi in un pungo chiuso, ma anche nella tasca dei pantaloni o della giacca.

In realtà, si ha l'impressione che sia un dispositivo economico, come già si suppone guardando la foto. La copertura è in plastica leggera e fina, tramite la quale a volte è possibile vedere ciò che si trova all'interno. Il meccanismo di chiusura del braccio funziona bene, ma si ha sempre paura che prima o poi si rompa.

Un uovo-fotocamera volante 

Se si dispiegano le braccia, l'uovo si trasforma in un drone, che si controlla in modo classico tramite telecomando o uno smartphone. La batteria integrata da 200 mAh dura circa 6 minuti e mezzo, dopo viene ricaricata tramite cavo USB in dotazione. Se si è in giro, è possibile ricorrere anche a una powerbank.

La App "Pantonma-FPV" è disponibile sia per Android sia per iOS. Tramite lo smartphone è possibile sia controllare il drone sia seguire l'immagine dal vivo. Per via della bassa risoluzione di 640 x 480p, le riprese video non sono possibili.

Con questo drone non si possono fare salti mortale, una funzione che si trova in quasi tutti i droni di questa dimensione. Probabilmente ciò è dovuto alla forma e l'Alpha sembra piuttosto lento. In ogni caso, le altre funzioni sono molto soddisfacenti: Alpha decolla e attera automaticamente e mantiene l'altezza in modo automatico grazie al barometro integrato. Inoltre, dispone della modalità headless. Per distinguere la parte anteriore da quella posteriore ci sono dei LED di diversi colori.

Pratica: qual è la qualità di volo dell'Alpha? 

Non è una domanda facile a cui rispondere. In breve: non molto bene. Il drone vole e si controlla come qualsiasi altro drone, ma è molto sensibile al vento o alle piccole correnti d'aria. Già all'inizio si deve regolare la velocità al livello tre, poiché sui primi tre livelli reagisce molto lentamente.

Il controllo automatico dell'altezza funziona abbastanza bene; se però si controlla l'altezza manualmente, il drone reagisce in modo suscettibile. Questo si percepisce particolarmente durante l'atterraggio. Se non si è molto cauti, urta in modo violento contro il pavimento provocando dei danni al rivestimento in plastica. Altrettanto sensibile è anche la rotazione: se si preme la levetta sinistra con un po' più di forza, il drone fa un giro di 90° (o un po' di più), e si perde subito l'orientamento. 

Potrebbe sembrare un problema da inesperti, ma credetemi, ho già pilotato moltissimi droni con i comandi più disparati e non ho mai visto nulla del genere. Esercitandosi un po', ci si abitua ma non lo consiglio ai principianti assoluti.

È quindi un uovo perfetto? Direi di no 

Stando alla scheda il Kai Deng K130 Alpha è un comuen mini-drone a un prezzo minimamente superiore alla media. La cosa più particolare è il suo aspetto. Non èè detto che piaccia a tutti, in ogni caso la forma e la dimensione sono talmente pratiche che permettono di inserirlo comodamente in tasca, più di qualsiasi altro drone. Purtroppo però il comando non funziona benissimo, e volnedo si può benissimo rinuncare alla fotocamera. 

Se non si è colpiti dal design, allora consiglio di dare un'occhiata al FQ17W o persino al Techboy TB-802, che possiedono entrambi un controllo migliore a un prezzo simile.

Vi è piaciuto questo articolo? Seguiteci anche su Facebook per non perdere gli ultimi articoli di PandaCheck! ;-)

Vedi il gadget »

« Post precedente Post successivo »