07/04/2017

Chi vuole smettere di fumare, in genere passa al vaporizzatore. I motivi alla base di una simile scelta sono sicuramente i rischi di salute presumibilmente inferiori, i costi minori oppure anche il fatto che pian piano ci si disabitua dalla nicotina. Per questo motivo, abbiamo deciso questa volta di testare un prodotto nuovo, vale a dire l'Eleaf iJust 2. Si tratta di un atomizzatore con batteria da 2600 mAh. Se anche voi volete scoprire maggiori dettagli su questo dispositivo, continuate a leggere la nostra recensione!

Eleaf ijust 2

Specifiche tecniche

 

  • Dimensioni: 14,4 x 2,2 x 2,2 cm
  • Peso: 126 g
  • Batteria: 2600 mAh
  • Materiale: acciaio inox

 

 

 

Confezione, lavorazione e design

Nel caso del kit dell'Eleaf iJust 2 si tratta di un set iniziale "ready to smoke", bisogna acquistare a parte solo il liquido necessario. Se ordinate su internet, vi consigliamo di acquistare il liquido prodotto in Italia. All'interno della confezione dell'Eleaf iJust 2 si trova il vaporizzatore (batteria e serbatoio), un cavo di carica micro USB, un anello di gomma (per la regolazione del flusso d'aria) e un libretto delle istruzioni in inglese.

 eleaf ijust 2 confezione

 

L'Eleaf iJust 2 fa una buona impressione, il vaporizzatore in acciaio inox è ben elaborato e con un peso di 126 grammi si tiene bene in mano e anche con le dimensioni di 14,4 x 2,2 x 2,2 cm sta bene nelle tasche dei pantaloni e della giacca.

Il serbatoio è anche ben elaborato, si tratta di un atomizzatore con un volume di 5,5 ml. La batteria da 2600 mAh basta per 1-2 giorni, in base all'utilizzo.

eleaf ijust 2 

 

Funzionamento dell'Eleaf iJust 2

L'atomizzatore si utilizza solo tramite una testina nella batteria. Non c'è un display né la possibilità di regolare il numero di watt. Il funzionamento è piuttosto semplice, per accendere l'atomizzatore bisogna premere il pulsante per cinque volte nel giro di due secondi. Non appena l'atomizzatore si accende si vede un LED bianco che lampeggia. Per spengnere l'Eleaf iJust 2 si deve premere di nuovo il pulsante per cinque volte nel giro di due secondi, anche durante lo spegnimento si vede un LED che lampeggia velocemente.

Svapo in sub ohm: è adatto ai principianti?

Nel caso di questo atomizzatore, si tratta del cosiddetto svapo in sub ohm, vale a dire che ha una resistenza inferiore a un Ohm. L'Eleaf iJust 2 ha un valore di resistenza pari a 0,3 Ohm.

Spesso passando dalla sigaretta al vaporizzatore si consiglia di iniziare con un High Ohm perché assomiglia a una sigaretta. Per lo svapo in sub ohm il vapore deve essere  tirato direttamente nei polmini. Tirando bisogna premere il pulsante per tre-cinque secondi circa e poi bisogna continuare a tirare per evitare la formazione di condensa. Questo tipo di svapo più complesso non è proprio l'ideale per tutti i principianti. 

Numero di watt

Come già detto, non è possibile regolare manualmente il numero di watt dell'Eleaf iJust 2, il numero di watt fisso si aggira intorno ai 50-60 watt. In questo modo l'Eleaf iJust 2 produce normali nuvole di vapore.

eleaj ijust 2 

Se decidete di acquistare l'Eleaf iJust 2 ha senso ordinare un set (GearBest) perchè con il tempo si possono rompere. Nel caso delle testine del vaporizzatore, si tratta della parte interna del tank in cui evapora il liquido.

Conclusione

Der Eleaf iJust 2 è un solido vaporizzatore che si distingue per una buona lavorazione e praticità. Per i miei gusti va bene e non mi serve un dispositivo più potente. Se siete principianti, vi consiglio di scegliere un altro dispositivo perché lo svapo in sub ohm si differenzia molto dalle sigarette comuni.

Aspetti positivi:

  • ben elaborato
  • buon rapporto qualità-prezzo

Aspetti negativi:

  • numero di watt non regolabile
  • non proprio adatto ai principianti

Vi è piaciuto questo articolo? Seguiteci anche su Facebook per non perdere gli ultimi articoli di PandaCheck! ;-)

Vedi il gadget »

« Post precedente Post successivo »