31/10/2017

La casa produttrice cinese Mpow, così come Aukey o Anker, dispone di una vasta gamma di prodotti. Tra questi troviamo, oltre a cuffie e auricolari, anche tutti i tipi di altoparlanti Bluetooth e una vasta quantità di accessori per smartphone. Nel caso delle Mpow Judge il produttore ha messo a nostra disposizione un paio di cuffie in-ear Bluetooth. Noi le abbiamo messe alla prova e ne abbiamo scoperto alcune caratteristiche. Se anche voi volete saperne di più, continuate a leggere la nostra recensione!

Dati tecnici

  • Versione Bluetooth: 4.1
  • Classe di protezione IP: IPX7
  • Peso: 17 gr
  • Batteria: 100 mAh // circa 5-6 ore di durata

Confezione 

Gli accessori delle Mpow Judge comprendono le imbottiture e i ganci auricolari in tre diverse dimensioni, un cavo micro-USB, un manuale delle istruzioni e una custodia per il trasporto.

Lavorazione e design

Mentre la parte visibile dell'auricolare è in metallo, la parte superiore è di plastica. Anche l'unità di comando è composta interamente di plastica.

Le cuffie sono disponibili nelle colorazioni grigio, bianco, rosso e nero. Visto che le cuffie in-ear Bluetooth non sono dotate di ganci auricolari adatti allo sport ma solo di ganci auricolari estraibili, sembrano essere cuffie comuni. Di conseguenza i pulsanti di comando e la batteria non si trovano direttamente nelle cuffie ma in un'unità di controllo aggiuntiva sul cavo delle cuffie.

In generale, le cuffie fanno una buona impressione e non ho trovato alcun difetto o errore nella lavorazione.

Indossabilità

Ho utilizzato le cuffie in palestra e devo dire che le cuffie hanno una buona tenuta e non sono cadute quasi mai. Infatti, durante l'allenamento di circa due ore ho dovuto sistemare le cuffie raramente.

Un aspetto che ho apprezzato particolarmente è che le cuffie sono magnetiche. Se ci si trova in una situazione in cui è necessario toglersi le cuffie, queste possono essere indossate come una sorta di collana e di conseguenza non si perdono. L'elemento di controllo pesa solo tre grammi e indossandolo non ha dato fastidio.

Suono delle cuffie Mpow Judge Bluetooth 

Nell'ultimo anno ho testato circa 15 cuffie in-ear Bluetooth, di queste la maggior parte aveva un suono discreto. La maggior parte di essi presentava driver dinamici convenienti che producevano bassi solidi, ma che avevano irregolarità nei toni medio-alti.

Sentendo per la prima volta il suono delle Mpow Judge, sono rimasto positivamente colpito. I bassi si sentono molto bene e, a differenza delle cuffie Bluetooth che ho testato,nelle Mpow Judge ho apprezzato anche le tonalità medio-alte.

In generale, posso dire che le Mpow Judge nella categoria di cuffie in-ear Bluetooth presetano il suono migliore con un ottimo comfort nell'indossarle e un buon rapporto qualità-prezzo.

Funzionamento 

L'unità di controllo disposto sul cavo delle cuffie è dotata in tutto da tre pulsanti.

Tutti i pulsanti hanno una doppia funzione.

Funzioni dei pulsanti

Pulsante Premere leggermente Premere a lungo
On/off Play/pause; rispondere/terminare le chiamate On/off; modaità pairing
Aumentare il volume Aumentare il volume Brano precedente
Diminuire il volume Diminuire il volume Brano successivo

Auricolare 

Durante le telefonate di prova non abbiamo avuto alcun problema e il mio interlocutore è riuscito a sentirmi bene; non c'erano rumori di sottofondo e secondo il mio interlocutore non si aveva l'impressione che fossi lontano, come succede di solito nelle cuffie Bluetooth. Ciò è dovuto al fatto che il microfono si trova molto vicino alla bocca.

Portata del Bluetooth

Durante il test non ho avuto alcun problema si connessione. Se lo smartphone e le cuffie Bluetooth si trovano nella stessa stanza, la connessione rimane stabile. Soltanto se lo smartphone e le cuffie sono distanti e a dividerli è una parete di calcestruzzo, è possibile che la connessione si indebolisca. All'aperto senza alcuna barriera la connessione dura fino a sette, otto metri circa.

Batteria

La batteria integrata con una capacità di 100 mAh dovrebbe garantire una durata di 6 ore secondo le indicazioni del produttore. Durante il nostro test questa stima è stata confermata perchè le Mpow Judge sono riuscite a emettere circa 5-6 ore di musica.

Mentre le cuffie sono collegate al cellulare tramite Bluetooth, è possibile visualizzare lo stato di carica anche se questa indicazione non è molto affidabile. Se la batteria è quasi scarica, mentre si sta ascoltando la musica si sente l'annuncio "battery low" ogni 60 secondi. Dura circa cinque minuti finché le cuffie non si spengono automaticamente.

Im Test: la protezione IPX7 funziona davvero? 

Le cuffie in-ear Bluetooth sono dotate della protezione IPX7 contro la penetrazione dell'acqua.

Durante il nostro test abbiamo immerso le cuffie per circa 10 minuti in una ciotola piena d'acqua: le cuffie hanno superato il bagno senza alcun danno. Well done! 

Conclusione 

Le cuffie Mpow Judge si sono rivelate una vera sorpresa. La cuffie in-ear Bluetooth economiche sono state quelle che finora hanno presentato il suono migliore nella categoria di cuffie Bluetooth, poiché anche le tonalità medio-alte sono chiare e in un rapporto equilibrato con i bassi. A ciò si aggiunge una lavorazione buona e una buona indossabilità.

Leggermente snervante è l'annuncio "low battery" che si sente ogni minuto in caso di batteria scarica. L'indicazione dello stato della batteria sullo smartphone è imprecisa.

Nonostante questi piccoli difetti e in considerazione del rapporto qualità-prezzo, le Mpow Judge sono le migliori cuffie Bluetooth che abbiamo testato finora.

Aspetti positivi: 

  • suono solido
  • protezione IPX7
  • indossabilità
  • portata Bluetooth

Aspetti negativi:

  • annuncio "low battery"
  • indicazione errata dello stato della batteria sullo smartphone

Vi è piaciuto questo articolo? Seguiteci anche su Facebook per non perdere gli ultimi articoli di PandaCheck! ;-)

Vedi il gadget »

« Post precedente Post successivo »