06/07/2018

Vista la stagione estiva e il caldo che a volte non permette di lavorare al meglio, abbiamo deciso di presentarvi oggi in piccolo cliatizzatore con le dimensioni di 14 cm x 14 cm x 14,5 cm. Si tratta appunto di un mini impianto di climatizzatore che non solo accelera l'aria come un ventilatore, ma la raffredda anche. Arctic Air può sostituire un ventilatore o anche un vero e proprio condizionatore d'aria? Noi lo abbiamo testato per scoprirlo. Se anche voi volete saperne di più, continuate a leggere la nostra recensione!

 

Dopo che, all'inizio di maggio, il piccolo condizionatore d'aria da tavolo ha fatto notizia, questo modello non era più disponibile in pochissimo tempo. La produzione non è più continuata, ma è stata realizzata una seconda versione quasi identica. Rispetto al primo modello Arctic Air, che misura 17 x 17 x 17 cm, l'Antarctic Air, che misura 14 x 14 x 14,5 cm, è leggermente più piccola, ma fondamentalmente funziona secondo lo stesso principio.

 

 

Arctic Air in dettaglio

Il piccolo climatizzatore da tavolo è così ecologico che funziona con un cavo micro-USB. Mentre un cavo corrispondente è incluso nella fornitura, non troviamo un adattatore per la presa.

 

 

Funzionalità

Rispetto a un normale ventilatore, il condizionatore d'aria Arctic Air Table è dotato di un serbatoio d'acqua da 375 ml.

 

L'acqua, che dovrebbe essere il più fredda possibile per ottenere buoni risultati, viene convogliata dal serbatoio dell'acqua in una piccola vasca.

 

Da lì, l'acqua viene aspirata in una sorta di filtro dell'aria, le cui lamelle assorbono l'acqua e sono completamente sature dopo circa un minuto. Il radiatore viene installato davanti al ventilatore in modo che l'aria accelerata passi attraverso di esso, che nel frattempo viene raffreddato.

 

Fabbricazione e design

La lavorazione della cassettina di plastica è complessivamente buona. L'elemento di controllo è traballante, la porta micro-USB è spostata verso l'alto in una cavità troppo grande e il galleggiante, che controlla il livello della camera dell'acqua, viene tenuto in posizione da un piccolo pezzo di polistirolo.

 

L'illuminazione a LED del serbatoio dell'acqua, che illumina l'intero serbatoio con immagini di marketing, ha un aspetto davvero triste. In pratica, il nostro modello è un LED che non illumina nemmeno l'intero serbatoio con la luce del giorno.

 

In sintesi: tutto funziona, ma la lavorazione lascia molto a desiderare. Per quanto riguarda il design, non c'è molto da dire. Il dispositivo è realizzato in plastica liscia e bianca. Solo l'elemento di comando e l'ingresso e l'uscita della ventilazione sono di colore nero.

Funzionalità

Il ventilatore dell'impianto di climatizzazione può essere regolato in tre livelli tramite il pulsante del ventilatore. Il serbatoio dell'acqua è anche dotato di illuminazione a LED, che si illumina in sette colori diversi con il pulsante luce.

 

Inoltre, sono disponibili un timer di spegnimento e un pulsante di accensione/spegnimento.

Raffreddamento dell'aria

In linea di principio, un condizionatore d'aria non è altro che un umidificatore che raffredda e umidifica l'aria con acqua fredda. Nel test abbiamo confrontato il climatizzatore con un piccolo ventilatore e misurato la temperatura in uscita a una distanza di circa 40 cm. L'aria che fluiva dal climatizzatore Arctic Air table era più fredda di quella proveniente dal ventilatore di circa 4°-5 °C.

 
 

Un intero locale o una tenda non possono essere raffreddati con una bassa capacità di raffreddamento. Piuttosto, il dispositivo sembra essere destinato a una scrivania o un comodino. A mio parere, il condizionatore d'aria da tavolo Arctic Air è l'alternativa migliore per l'estate rispetto a un ventilatore. 

Conclusione

A breve distanza il climatizzatore Arctic Air table è in grado di raffreddare l'aria a circa 4-5 °C. Tuttavia, l'effetto non è abbastanza forte per raffreddare una tenda o anche una stanza.

Purtroppo, la lavorazione del dispositivo non mi ha convinto del tutto durante il test. In ogni caso, il filtro deve essere asciugato nell'unità dopo l'uso. Basta rimuovere completamente l'acqua e lasciare girare il ventilatore per circa mezz'ora. In questo modo si evita la formazione di muffe. Almeno per il momento non sembrano esserci filtri di ricambio.

 Vi è piaciuto questo articolo? Seguiteci anche su Facebook per non perdere gli ultimi articoli di PandaCheck! ;-) 

Vai alla pagina del gadget »

« Post precedente Post successivo »