13/07/2018

Huami, che lavora a stretto contatto con Xiaomi, ha progettato una propria serie di orologi e bracciali intelligenti insieme ad Amazfit. A prima vista, il braccialetto per il fitness Huami Amazfit Cor Midong sembra un ibrido di entrambi, perché nonostante il look classico di un bracciale fitness, ha un display touch. Noi lo abbiamo testato per capire se è davvero un ibrido e cosa ci si può aspettare da questo Amazfit. Se anche voi volete saperne di più, continuate a leggere la nostra recensione!

 

Specifiche tecniche

  • Nome prodotto Amazfit Midong
  • Numero prodotto A1702
  • Display LCD a colori da 1,23 pollici 80 x 160p
  • RAM n.d.
  • Memoria interna n.d.
  • Connessione Bluetooth 4.1 BLE
  • App Mi Fit App per Android 4.4+ | iOS 8.0+
  • Batteria 170 mAh, 7-12 giorni in standby
  • Certificazione di protezione senza certificazione IP, 5 ATM
  • Caratteristiche: contapassi, cardiofrequenzimetro, sveglia, notifica di chiamata
  • Peso 32 g (con bracciale)

 

Confezione

L'imballaggio è bianco, tipico di Huami. Non c'è niente di più che il logo di Amazfit sulla parte anteriore e un adesivo sul retro. All'interno, la fornitura è altrettanto minimalista_ troviamo l'Amazfit Cor, un cavo di ricarica USB con estremità magnetica e un manuale in inglese.

 

Design

In linea di principio, Huami non sta rivoluzionando la situazione e il braccialetto corrisponde al design tipico di altri fitness tracker. È anche simile all'Amazfit Arc (che abbiamo testato), ma secondo noi questo modello è più elegante. La transizione tra braccialetto e display è significativamente più morbida, il tracker si inserisce senza soluzione di continuità nel cinturino. Nella vista laterale l'Amazfit Midong è più simile al Mi Band 2, il "frame" del vero e proprio tracker è in acciaio inox, il cinturino è in plastica PC.

 

Huami Amazfit Cor è protetto dall'acqua ed è in grado di resistere a una pressione di 5 ATM. Si può fare la doccia e resiste al sudore, ma si consiglia di non nuotare con il braccialetto. La certificazione IP non è specificata.

Display touchscreen

Il display touchscreen, che può anche visualizzare i colori, è sorprendente. Inoltre, con 1,23 pollici è significativamente più grande dell'Amazfit Arc. La risoluzione del display è di 80 x 160p e ha un rapporto di 1:2. Il display ha il grande vantaggio che i colori delle icone sono davvero nitidi e colorati. Questo rende la navigazione attraverso il menu molto più divertente.

Mentre la qualità reale dello schermo è davvero buona, la dimensione o il formato è il vero problema. Almeno questo è evidente con le notifiche, che purtroppo vengono visualizzate in modo non molto pratico. Le altre voci del menu sono molto più adatte al formato di visualizzazione, come ad esempio la visualizzazione delle condizioni atmosferiche.

 

Tuttavia, il display nel nostro test non funzione benissimo. Questo perché non è un display "sempre acceso": infatti il braccialetto per il fitness Midong deve essere attivato premendo il pulsante sensibile al tocco per ottenere informazioni dallo schermo. In caso di sole forte, è inoltre necessario il massimo livello di luminosità per leggere facilmente il display. 

Mi Fit: l'app giusta

Come Xiaomi Mi Band 2 e i corrispondenti prodotti Huami Amazfit, l'Amazfit Cor funziona in combinazione con l'App Mi Fit. Collegare app e braccialetto è facile. Basta scaricare l'applicazione Mi Fit (iOS e Android), aggiungere un nuovo dispositivo e cercare l'Amazfit Cor sotto "Band". Poi si riceve una richiesta di accoppiamento sul display, che naturalmente deve essere confermata. Il collegamento viene stabilito ed è possibile impostare il fitness tracker.

Caratteristiche

Sono disponiili le funzioni consuete, senza grandi innovazioni o sorprese. Il braccialetto funge da contapassi e cardiofrequenzimetro, in modo da poter tracciare la distanza e misurare la propria frequenza cardiaca. Entrambi possono essere monitorati anche tramite app e visualizzati in statistiche, in modo da poter osservare i cambiamenti in diversi giorni e settimane.

 

 

 

Il nastro funziona anche come un dispositivo per monitorare il sonno ed è anche possibile seguire i risultati nell'applicazione. Il braccialetto informa anche sui messaggi e sulle chiamate in arrivo sullo smartphone e funge da orologio e sveglia. Un'altra bella caratteristica è il display meteo, che fornisce le temperature massime e le previsioni meteo per un totale di cinque giorni. Troviamo anche la modalità DND (Non disturbare), che considero un extra molto pratico. 

 

 

Inoltre, il dispositivo offre una modalità sportiva che può essere attivata tramite il braccialetto stesso. Se si desidera selezionare una delle quattro modalità (jogging, tapis roulant, ciclismo, corsa), è necessario avviare l'applicazione Mi Fit e selezionare la modalità corrispondente. L'Huami Amazfit Cor Midong non dispone di un modulo GPS integrato.

Batteria

Con una potenza di 170 mAh, è molto più grande di quella dell'Arc o del Mi Band 2, anche se questa è necessario per il potente display a colori. Il tempo massimo di standby di 12 giorni indicato si è rivelato in linea con il nostro test. In un giorno abbiamo consumato circa il 10%, anche con la massima luminosità. La batteria si carica con il cavo USB in dotazione. Questo si collega all'Huami Amazfit Cor Midong con un connettore magnetico a 2 pin. Non è incluso alcun caricabatterie. Una carica completa richiede circa 2 ore e 30 minuti.

Conclusione

Un fatto interessante è come i cinesi, in questo caso Huami, sviluppino prodotti ogni categoria di prezzo. Il braccialetto per il fitness Huami Amazfit Cor si trova in una classe media, sia in termini di prezzo sia di funzioni. Gli aspetti più interessanti sono il touch screen, il design e l'elaborazione.

Vi è piaciuto questo articolo? Seguiteci anche su Facebook per non perdere gli ultimi articoli di PandaCheck! ;-) 

Vai alla pagina del gadget »

« Post precedente Post successivo »