16/03/2018

Proprio con l'avvio delle vendite del Xiaomi Mi 6, che dispone soltanto di un'interfaccia USB-C, Xiaomi ha sviluppato le nuove cuffie con tecnologia ANC e con un collegamento adeguato. Si tratta, allo stesso tempo, di uno dei primi modelli di auricolari di Xiaomi che dispone dell'Active Noise Cancelling, val a dire la riduzione attiva del ruomore. Noi le abbiamo messe alla prova per conoscerne le caratteristiche. Se anche voi volete saperne di più, continuate a leggere la nostra recensione!

 

 

Dati tecnici

  • Nome: Xiaomi ANC In-Ear
  • Sensibilità: 113 dB
  • Frequenza: 20Hz-40KHz
  • Impedenza: 32 Ohm
  • Connettività: USB-C
  • Lunghezza cavo: 1,25 m
  • Peso: 20 g
  • Dimensioni: 77 x 120 x 30 mm

Il trend è ormai abbastanza chiaro: sempre più produttori di smartphone rinunciano alla classica entrata jack da 3,5 mm, offrendo auricolari con collegamento universale, vale a dire la porta USB tipo C.

 

Confezione

La confezione è quella tipica di Xiaomi, semplice e di colore bianco. All'interno si trovano, oltre alle cuffie, le imbottiture di quattro misure diverse (XS, S, M e L), un manuale delle istruzioni in inglese e in cinese e i ganci opzionali di due misure.

 

Fabbricazione e design

Sebbene Xiaomi in questo caso non abbia collaborato con 1more per il design degli auricolari come aveva fatto per le Piston Pro, ma si sia affidata all'ingegnere del suono e vincitore del Grammy Award Luca Bignardi, le due cuffie hanno un aspetto simile.

 

Gli auricolari sono di metallo, mentre la la parte superiore del cavo degli auricolari è di plastica.

 

Il rivestimento in tessuto è un "comeback" visto che era presente nelle Xiaomi Mi Hybrid IV ma non nelle Piston Pro. Questo ha il vantaggio che il cavo non si piega più completamente, evitandone la rottura. Se si mettono le cuffie in tasca, il rivestimento fa sì che il cavo non si annodi facilmente.

 

In generale, questi auricolari sono ben realizzati e non presentano alcun errore di fabbricazione. Gli auricolari hanno un aspetto semplice ma di ottima qualità per via della tinta unica. 

Qualità del suono

Per quanto riguarda il suono, gli auricolari ANC di Xiaomi sono simili ai Piston Pro. Offrono un buon equilibrio tra toni alti, medi e bassi. L'audio di questi auricolari è stato migliorato rispetto alle Piston Pro.

Active Noise Cancelling (ANC)

Oltre al nuovo collegamento, Xiaomi ha implementato qui un Active Noise Cancelling (riduzione attiva del rumore). Quest'ultima si attiva a in una frequenza compresa tra 50Hz – 2000Hz e riduce i rumori di sottofondo fino a 25 dB.

 

 

 

Gli auricolari sono pienamente compatibili con i seguenti modelli di smartphone di Xiaomi: Mi 6, Mi 5, Mi 5S, Mi 5 Plus, Mi Mix, Redmi Pro e Note 2. Per utilizzare questi auricolari con alri smartphone è necessario che supportino USB Audio Device Class 3.0. 

Funzionamento dell'ANC

La riduzione attiva del rumore riduce in modo consistente i rumori di sottofondo. Anche senza musica le voci si sentono meno, come se la persona che sta parlando si trovasse in un'altra stanza anche se in realtà è proprio davanti a noi. Non appena si ascota la musica, non si percepisce più alcun rumore di sottofondo con un volume di circa il 30-40%.

 

 

 

Impatto sulla batteria dello smartphone

Nelle cuffie di Xiaomi non è stata inserita alcuna batteria; questo vuol dire che gli auricolari utilizzano la batteria dello smartphone. Per capire quanta batteria consumano questi auricolari abbiamo fatto un test ascoltando la musica con un volume al 60% con ANC attivo per un'ora e un'altra ora con ANC disattivato. Abbiamo effettuato il test con l'Honor 9 e con Umi Z. 

Perdita della capacità Honor 9 Umi Z
ANC attivo 8% 7%
ANC disattivato 6%  6% 

 

 

Funzionamento

Troviamo qui altri pulsanti per il controllo della App muicale sullo smartphone:

 
Funzioni dei tasti:
  Premere 1 volta Premere 2 volte Premere 3 volte
Tasto in alto Aumentare il volume - -
Tasto in mezzo Play/pause; rispondere o terminare le chiamate brano successivo brano precedente
Tasto in basso Diminuire il volume - -

 

Visto che gl auricolari sono adeguate allo speciale sistema operativo MIUI degli smartphone Xiaomi, è possibile che i tasti di comando non funzionino al 100% con altri sistemi Android. Ad esempio, con l'UMi Z e l'Honor 9 i tasti brano precedente o successivo non funzionano.

Microfono

È possibile ricorrere all'ANC anche durante le telefonate, aspetto molto pratico se si chiama da luoghi abbastanza affollati o rumorosi. Abbiamo fatto una telefonata di prova e il mio interlocutore è riuscito a sentirmi bene. Non ci sono stati problemi di comprensione, ma il vento forte ha portato a rumori spiacevoli. In questi casi si consiglia di tenere il microfono il più vicino possibile alla bocca.

 

Conclusione

In generale, questi auricolari sono un buon prodotto, che si distingue per un buon sistema ANC, suono equlibrato e buona qualità di fabbricazione. Purtroppo non tutte le funzioni dei tasti di comando funzionano con gli smartphone non prodotti da Xiaomi. Tuttavia ANC convince per lo scarso consumo di energia, incidendo minimamente sulla batteria dello smartphone.

Aspetti positivi:

  • buon sistema ANC
  • poco utilizzo della batteria dello smartphone
  • buona fabbricazione
  • suono equilibrato

Aspetti negativi:

  • tasti di comando non supportati da tutti gli smartphone
  • solo per smartphone con collegamento USB-C

Vi è piaciuto questo articolo? Seguiteci anche su Facebook per non perdere gli ultimi articoli di PandaCheck! ;-)  

Vedi il gadget »

« Post precedente Post successivo »