Notice! Do you want to check out our English website?
28/02/2019

Nell'articolo di oggi vi parliamo degli auricolari TWS di Dobtech, che ci hanno attirato perché pare che siano in grado di tradurre il testo parlato. Ascoltare la musica e nel frattempo riuscire a trovare la strada più facilmente mentre si è all'estero, ed entrambe le funzionalità in un unico auricolare. Funziona davvero? Eravamo curiosi di scoprirlo e per questo abbiamo deciso di mettere alla prova gli auricolari Dobtech "DOB T1". Se anche voi volete saperne di più, continuate a leggere la nostra recensione!

 

Auricolari TWS Dobtech DOB T1

disponibile su Cafago a 52,69€ (buono sconto: CC6712) | su GearBest a 62,88€.

Dati tecnici

Nome: DOB T1

Driver:  n.a.

Gamma di frequenza: 20-20.000 Hz

Impedenza: 14 Ohm

Standard Bluetooth: 5.0 (portata 10 m)

Batteria: auricolari 55 mAh; scatola di ricarica: 420 mAh

Peso totale 56 g; 5,6 g per auricolare

Codifica: n.a.

IP Classe di protezione: IP63

Design e lavorazione

Esternamente, i DOB T1 sono normali auricolari senza cavo (da cui il nome TWS - True Wireless Stereo) con una lunghezza di circa 3,7 cm. Ad eccezione della superficie metallica argentea all'esterno, sono completamente neri. Alcune immagini dei prodotti mostrano anche le cuffie bianche, ma non si possono comprare da nessuna parte. All'interno, proprio accanto agli auricolari veri e propri, ci sono quattro contatti, cin cui si caricano le cuffie nella scatola di ricarica.

 

 

 

La scatola di ricarica è lunga 9,2 cm con un diametro di circa 4,6 cm. È approssimativamente rotonda, con la parte inferiore appiattita per la stabilità. Ci sono anche tre chiavi sul lato inferiore, di cui discuteremo a breve. La scatola stessa può essere utilizzata anche come traduttore. Su entrambe le estremità sono presenti un connettore di ricarica micro-USB e un altoparlante.

 

Box di ricarica

 

La lavorazione esterna è "buona". Le superfici sono lisce, le dimensioni degli spazi sono ridotte al minimo e difficilmente percepibili. I punti di pressione dei tasti sulla scatola di ricarica non sono ottimali per i miei gusti, ma vanno comunque bene.

Comfort d'uso

Importante almeno quanto la lavorazione: gli auricolari sono comodi? Li trovo comodi, non si percepiscono molto anche dopo un lungo periodo di utilizzo. Almeno quando si fa jogging, non sono un problema.

 

 

 

Come al solito, le imbottiture di varie dimensioni sono incluse con le cuffie. In questo caso, c'è una coppia più piccola e una coppia leggermente più grande.

Qualità del suono e funzioni

Il suono non è male. Il basso in particolare convince con un suono voluminoso e molto decente. I medi e gli alti non sono così sorprendenti e non sono molto dettagliati.

Una bella caratteristica di questi auricolari sono i due sensori di prossimità all'interno degli auricolari. Se si rimuove uno o entrambi gli auricolari, il brano attualmente riprodotto si arresta automaticamente. Questa funzione è stata presa da Apple AirPods e Xiaomi AirDots Pro, ma funziona molto bene anche qui.

Funzionamento

Il funzionamento tramite i due tasti a sfioramento non è altrettanto affidabile. Nemmeno con la metà di tutti i tentativi sono riuscito a mettere in pausa. A volte riesce, ma con un leggero ritardo, per cui si devepoi digitare di nuovo quando la musica sta per ricominciare, per poi metterla di nuovo in pausa.

 

 

È possibile rispondere alle chiamate anche toccando due volte. Nella maggior parte dei casi ha funzionato immediatamente, ma l'operazione qui è soggetta a errori come quando si fa una pausa. La qualità della chiamata andava bene durante una chiamata.

Connessione Bluetooth

Vorrei anche spendere qualche parola sulla qualità della connessione Bluetooth. Come quasi sempre, il raggio d'azione della connessione è dato da dieci metri. Finché ci si trova nella stessa stanza del telefono cellulare su cui si sta riproducendo musica, non ci sono problemi. Solo quando si lascia la stanza e si ha almeno una parete tra voi e la sorgente del segnale, il segnale si interrompe. Finora, tutto bene. Purtroppo, ci sono state occasionali interruzioni nella connessione, indipendentemente dalla distanza. Non sempre, ma di tanto in tanto, indipendentemente dall'applicazione utilizzata. In questi casi isolati, le cuffie erano praticamente inutilizzabili.

Batteria

Le piccole batterie da 55 mAh nelle due cuffie sono sufficienti per quasi tre ore di musica, che è un valore medio. Insieme ai 420 mAh del box, si hanno teoricamente poco più di 20 ore "senza presa elettrica".

Traduttore

La vera caratteristica principale del DOB T1 dovrebbe essere il traduttore. Quando l'ho letto per la prima volta, la mia immaginazione mi ha spinto a sognare una comunicazione senza barriere tra persone di tutti i paesi e culture. Gli auricolari traducevano simultaneamente tutto ciò che veniva detto nella mia lingua, e se anche la mia controparte portava queste cuffie, potevamo avere una conversazione quasi fluente tra il tedesco e il portoghese, il cinese o l'arabo. Finalmente ci capiamo tutti. Le persone si stanno avvicinando e tutti i conflitti nel mondo stanno finendo.

 

 

 

La realtà è diversa, ovviamente. Le cuffie sono funzionano affatto come traduttori. Invece, c'è un'applicazione che potete installare e che può tradurre testo e audio in più lingue. Se indosso il DOB T1 e sono collegato al mio smartphone, allora posso effettivamente parlare nel microfono delle cuffie e anche ottenere l'output del testo tradotto tramite gli auricolari. Come potrei fare ance con qualsiasi paio di auricolari e software di traduzione.

L'app

Ecco perché non voglio dilugarmi troppo con l'app "Dolphin Translator". Secondo il produttore, utilizza Microsoft AI per la traduzione e supporta un totale di 19 lingue. Si selezionano due lingue, si preme il tasto corrispondente e si parla nel microfono. Dopo una breve attesa, viene prodotta una traduzione nella lingua di destinazione. Purtroppo, non tutte le parole sono sempre comprese; le singole parole o non vengono notate affatto o riconosciute erroneamente. La traduzione è, per quanto abbia le competenze per giudicare, al massimo "ok", il che significa che per lo più si è capito, tuttavia molte frasi sono grammaticalmente errate.

 

 

 

Translator to go?

 

L'ho già detto nei test precedenti: se volete un traduttore economico e affidabile per le vostre vacanze, basta utilizzare software di traduzione automatica, come Google Translate. L'applicazione è gratuita e le traduzioni non pessime, inoltre l'applicazione traduce quasi in tempo reale. Finché Google continua a migliorare il suo software, non vedo nessun traduttore cinese (o altro) come una vera alternativa.

Conclusione: auricolari mediocri con funzione di traduttore non necessaria

Gli aurcolari DOBtech DOB T1 sono solidi auricolari TWS, con un buon tempo di funzionamento e un comfort nell'indossarli. Purtroppo, difetti come la connessione Bluetooth a volte instabile e il funzionamento offuscano il quadro generale. Il termine "smart Translator" è fuorviante.

Vi è piaciuto questo articolo? Seguiteci anche su Facebook per non perdere gli ultimi articoli di PandaCheck! ;-)

Vedi il gadget »

« Post precedente Post successivo »